Rassegna Stampa

«Da Berlino armi all’Arabia Saudita per l’assegnazione dei Mondiali 2006»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 07-06-2015 - Ore 10:00

|
«Da Berlino armi all’Arabia Saudita per l’assegnazione dei Mondiali 2006»

IL MESSAGGERO (B. SACCA') - Una nuova rivelazione accresce lo scandalo legato alla Fifa, ormai un fiume con mille affluenti. A finire nel mirino della polemica ieri è stata addirittura la Germania, e in una veste politica. Perché, secondo il settimanaledi Amburgo,“Die Zeit”, i tedeschi influenzarono l’assegnazione del Mondiale del 2006, fornendo armi all’Arabia Saudita e investendo smisurate quantità di denaro in Stati asiatici inizialmente orientati a votare per altri paesi. La vicenda risale al luglio del 2000. Citando un ex collaboratore della Fifa, il giornale tedesco ha svelato che prima del voto connesso al Mondiale del 2006 il governo di Gerhard Schröder non solo revocò l’embargo di armi all’Arabia, ma le garantì perfino una fornitura di lanciarazzi, ben sapendo che i suoi delegati ammiccavano al Marocco. Come se non bastasse, la Germania sbloccò anche diversi investimenti nei paesi rappresentati dai membri del comitato esecutivo della Fifa. Eppure i tedeschi, fino a pochi giorni fa, contestavano con forza gli abusi di Blatter.

Fonte: IL MESSAGGERO - B. SACCA'

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom