Rassegna Stampa

«Nella ripresa siamo stati troppi mosci»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 06-11-2015 - Ore 07:44

|
«Nella ripresa siamo stati troppi mosci»

CORRIERE DELLA SERA - PIACENTINI - «Pensavamo di avere la partita in mano, siamo stati mosci e loro ne hanno approfittato». Tra le tante analisi del post Roma-Bayer Leverkusen, quella che meglio di altre spiega l’ennesimo blackout giallorosso la fornisce Radja Nainggolan (nella foto ): «Non è possibile - le parole del centrocampista - subire gol ad ogni occasione: dobbiamo essere più attenti. Contro il Leverkusen siamo rientrati negli spogliatoi con il sorriso, eravamo così consapevoli di avere la partita in mano che nel secondo tempo ci abbiamo messo la metà delle energie». 
Non era la prima volta, contro il Bayer, ma stavolta di buono c’è stato il risultato: «Vincere è stato importante, magari una partita così lo scorso anno l’avremmo persa. Questo significa che siamo diventati più forti mentalmente». 
Un’analisi in parte condivisa dal d.s. Walter Sabatini: «Abbiamo reagito da grande squadra, la vittoria con il Bayer ci ha rafforzati dal punto di vista psicologico». Poi il bicchiere mezzo vuoto: «Regaliamo sempre qualcosa, ci rilassiamo, ci saltano i circuiti e andiamo sotto pressione. Questi sbalzi sono nel nostro Dna, siamo una squadra bizzarra e piena di talento: vorremmo stare un po’ più tranquilli ma non sarà mai una nostra caratteristica». 

Fonte: CORRIERE DELLA SERA - PIACENTINI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom