Rassegna Stampa

È giunto il momento di Perotti Adriano vicino, idea Ogbonna

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 19-01-2016 - Ore 07:05

|
È giunto il momento di Perotti Adriano vicino, idea Ogbonna

LA GAZZETTA DELLO SPORT - ANDREA PUGLIESE -  Tre, se non addirittura quattro acquisti. Il mercato della Roma può decollare da un momento all’altro, anche se l’impressione è che i «botti» veri possano arrivare solo in extremis, o almeno subito dopo la partita di Torino contro la Juventus. Di certo sono cambiate mille cose, rispetto a quando Sabatini era convinto che non servissero ritocchi. Sembra un secolo fa, ma sono passati appena due mesi. 

LE ALI Davanti la situazione legata a Perotti ed El Shaarawy resta ancora in stand-by. L’argentino del Genoa è di fatto chiuso da tempo (tre milioni subito e 9 per l’obbligo di riscatto), si aspettava solo il suo sostituto. L’accelerata su Cerci dei liguri, è la chiave giusta e chissà che non sia proprio l’argentino il primo annuncio dei giallorossi. Di certo, se qualcosa a Trigoria si può muovere in questi giorni è proprio la situazione legata al suo arrivo. La Roma ha invece chiesto tempo al Milan per El Shaarawy. Anche qui c’è l’accordo su tutto (con giocatore e club, 12 milioni la valutazione con obbligo di riscatto dopo dieci gare), manca solo la copertura finanziaria. Ecco perché serve tempo, bisogna cercare di piazzare Gervinho il prima possibile in Cina. Anche se sull’ivoriano la Roma ha deciso di aspettare un po’, con Spalletti che lo vuole valutare da vicino in questi giorni per vedere davvero cosa può dargli. Tra gli attaccanti, infine, il destino di Doumbia sembra virare verso l’Inghilterra (Sunderland?). 
LA DIFESA Dovrebbe essere in dirittura d’arrivo anche la trattativa per Adriano, un giocatore su cui Spalletti fa affidamento: nel caso in cui si opti per la difesa a tre, ha infatti bisogno di due esterni che sappiano fare bene tutta la fascia. A destra Florenzi sembra calzare a pennello, a sinistra Digne non sembra avere il passo e la velocità per coprire 60 metri di campo. Meglio, molto meglio Adriano (che, tra l’altro, potrebbe giocare anche a destra). Dovesse saltare in extremis la trattativa con il brasiliano del Barça, la carta di riserva resta N’Sakala, franco-congolese di 25 anni dell’Anderlecht. Con il terzino sinistro arriverà di certo un centrale, se non due. Sabatini è tornato alla carica per Juan Jesus, ricevendo però un secco no dall’Inter. Gli era stato offerto Ogbonna (West Ham) e per un po’ ci ha pensato su e magari tornerà a pensarci a fine mercato. E ieri ha ricevuto l’ennesima chiamata per Ranocchia, un altro che però non convince il d.s. giallorosso. Tutto legato anche alle partenze, con la Roma che ha la necessità di trovare due posti. Lobont è stato chiesto dal Frosinone, ma Sabatini lo ritiene prezioso per lo spogliatoio. Torosidis può andar via, come Castan: in Brasile lo cercano Palmeiras e Fluminense, ma interessa anche in Spagna. 

Fonte: LA GAZZETTA DELLO SPORT - ANDREA PUGLIESE

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom