Cool Tura

Conversazione sul luogo dell’incidente (Trasfigurazione cruenta di Jackson Pollock)

condividi su facebook condividi su twitter 22-09-2015

| | Commenti →
Conversazione sul luogo dell’incidente (Trasfigurazione cruenta di Jackson Pollock)

In un bosco, mentre si fa notte. Qualcosa è accaduto, ma non è chiaro cosa. Un uomo e una donna si tengono d’occhio l’un l’altra, avvinti e circospetti. Lui si chiama Jack, lei Ruth. Sanno di conoscersi ma stentano a ricordare i loro stessi nomi. Sanno di amarsi, ma sono entrambi incerti su cosa ciascuno dei due abbia da imputare all’altro. Qualcosa senza dubbio. Precipitati in un enigma, cercheranno complicità per risolverlo. L’anima ribollente di Jackson Pollock non è raccontata attraverso un drammatizzazione biografica. Non c’è New York, non ci sono tele stese in terra, non c’è Peggy Guggenheim, non c’è lo stuolo degli Irascibili né pennelli vorticanti, ma Pollock sì. Lui c’è. Esorbitante, addirittura. La sua febbre pulsa nei gesti, nelle parole, nell’affanno compulsivo che lo spingono alla comprensione di sé attraverso un’indagine condivisa con la sua misteriosa compagna e che si snoda in un racconto cadenzato dai ritmi inquietanti di un autentico thriller.

di Giuseppe Manfridi

Con Nelly Jensen e Giuseppe Manfridi,

voce fuori campo di Fabrizio Pucci 

Video originali di Stefano Sparapano

Creazioni sceniche di Antonella Rebecchini

Regia di Giuseppe Manfridi

Qualsiasi ulteriore notizia sul sito

www.teatrodeiconciatori.it

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom