Dietro la lavagna

ROMA-INTER, LE PAGELLE. Zero gol e poche emozioni in un Olimpico semivuoto

condividi su facebook condividi su twitter 02-03-2014

| | Commenti →
ROMA-INTER, LE PAGELLE. Zero gol e poche emozioni in un Olimpico semivuoto

De Sanctis 6: Non viene mai chiamato in causa. Normale amministrazione per il portiere giallorosso.

Torosidis 6: Cresce nel corso della partita avanzando il suo raggio d'azione. Suo il cross in area di rigore quando Rolando anticipa sulla linea di porta Gervinho.

Benatia 6,5: In avvio Icardi gli sfugge un paio di volte e rischia il fallo da rigore. Una volta prese le misure torna sui suoi livelli e torna un muro.

Castan 6,5: Bellissima la scivolata con cui chiude su Jonathan entrato pericolosamente in area. Alterna sciabola e fioretto nei suoi interventi difensivi.

Romagnoli 6: In crescita nel nuovo ruolo di terzino sinistro. L'Inter spinge con Jonathan e Guarin dalla sua parte, lui é bravo a opporsi.

Nainggolan 7: Seconda gara consecutiva in cui é il migliore in campo (nonostante un tagli di capelli osceno). É il più fresco della squadra e si vede, ma lui abbina alla corsa tocchi pregevoli come l'azione con sui mette Pjanic libero di concludere a rete.

Strootman 6: Non al meglio, ma sempre fondamentale la sua presenza in mezzo al campo. Riconosce i propri limiti fisici e si gestisce nell'accompagnare o meno le azioni offensive.

De Rossi 5,5: Gara da 6,5 sul campo, continua a farsi prendere dai nervi e rifila un cazzotto a Icardi, stile derby con Mauri, che gli farà saltare molto probabilmente le prossime gara.

Ljajic 5,5: Garcia gli chiede tanto sacrificio sulla fascia sinistra per dare più aiuto possibile a Romagnoli. Non é Florenzi e questo gli toglie fiato e lucidità per le azioni d'attacco.

Dal 55' s.t Pjanic 6: Entra in campo e la Roma si ridisegna con un 4-4-2 a rombo con lui vertice alto. Cambia il volto alla squadra, ma ha la palla del k.o é la spreca, prima di destro, poi di testa.

Destro 5: Non é in giornata. Disputa una partita in cui non lascia il segno mai. Anche se in fuorigioco, colpisce il palo di sinistro da pochi passi. Festeggia comunque il suo ritorno in Nazionale al posto di Balotelli. 35' s.t Bastos S.v

Gervinho 6: Prima dell'ingresso di Pjanic é l'unica fonte di gioco per l'attacco della Roma. Stanco, tant'è che finisce la gara con i crampi, crea tanto gioco, ma é poco concreto.

Garcia 6: Ha i giocatori contati e non qualcuno di quelli che manda i campo non é al meglio. Finisce la gara senza attaccanti, di più non si può chiedere in questo momento.

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom