Dietro la lavagna

Roma-Napoli 2-1, buoni e cattivi dei giallorossi

condividi su facebook condividi su twitter 20-05-2013

| | Commenti →
Roma-Napoli 2-1, buoni e cattivi dei giallorossi

Lobont 5,5 - Fino al gol di Cavani niente da dire, fa il solito lavoro di semplice amministrazione con attenzione e diligenza. La respinta però su Calaiò con successivo gol del Matador pesa nel voto finale. Farfallone

Torosidis 6 - Si mette con apprensine più a pensare alla fase difensiva che ad offendere, però ha tanta corsa e cuore. Da Roma (dal 21'st Piris 6 - Non lascia grandi segni sulla partita ne in negativo ma nemmeno in positivo match, si limita a giocare facilemente il pallone. Compitino)

Burdisso 6 - Anche in questa partita si dimostra in ottima forma. Fisicamente ha ritrovato la buona vena del passato. Prima fortunosamente elimina Pandev e poi mette la museruola a Cavani e compagni. Vecchie maniere

Castan 6,5 - Non commette nessun errore. Chiude bene gli spazi ed esce a testa alta dalla difesa facendo ripartire l'azione con qualità. Diligente

Dodò 6 - Non ancora la meglio fisicamente vince ai punti il duello con Maggio. Non perfetto tatticamente ha buona gamba per migliorare ed essere un ottino acquisto per il futuro. Cavallo di razza (dal 36'st Perrotta sv)

Bradley 6,5 - Con grande sapienza riesce a far ragionare i suoi. Da quando ha preso le chiavi del centrocampo la Roma gioca meglio e ha ritrovato il suo equilibrio. Sarà dura mettere dentro De Rossi per la finale. Meritevole

Tachtsidis 6 - Si mette timorosomente la maglia da titolare. Si vede che ha il piede buono ma dovrebbe fare un corso intensivo anche su vhs per velocizzarsi e giocare meglio senza pallone tra i piedi. In crescita

Lamela 6,5 - Tutte le azioni più pericolose nascono dai suoi piedi. Entra in tutti e due i gol e sfiora la marcatura in più di un'occasione. Nel finale fa salire i suoi, anche se perde diversi palloni per la scarsa lucidità

Pjanic 5,5 - Ancora non al meglio fisicamente tende a far viaggiare il pallone correndo il giusto. Fatica a cambiare passo e non riesce ad accompagnare l'azione. In rodagio (dal 33'st Florenzi sv)

Marquinho 7 - Straordinario il gol che sblocca il risultato. Lo trovi in ogni zona del campo pronto a dire la sua. Si butta sempre negli spazi vuoti senza pallone mettendo in difficoltà la retroguardia partenopea. Giocatore moderno

Destro 7 - Molto reattivo si vede subito che è la sua partita. Anche se sbaglia la stoccata finale gioca bene sullo stretto ed è molto tonico anche nel contrasto ha gli occhi della tigre sente già l'effetto derby. Ai posteri l'ardua sentenza 

Andreazzoli 7 - Facile criticarlo, molto meno dare una spiegazione perchè farlo a priori. Non è un uomo mediatico ma almeno è un uomo vero ed anche educato, merce rara nel calcio della presunzione e dei falsi miti moderni. Siamo dalla tua parte 

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom