Dietro la lavagna

INTER-ROMA, le pagelle. Gervinho è Archimede, Totti settebellezze

condividi su facebook condividi su twitter 06-10-2013

| | Commenti →
INTER-ROMA, le pagelle. Gervinho è Archimede, Totti settebellezze

De Sanctis 6.5 : Sempre pulito e preciso in ogni intervento. Fortunato, ed é una qualità, sul palo di Guarin.

Torosidis 6,5: Mazzarri prova a mettere sulla sua fascia Alvarez, Pereira ma lui fa sempre il suo.

Benatia 7: Se la difesa della Roma è solidissima, gran parte del merito é suo. "Roccia". Un'altra partita di altissimo livello.

Castan 6,5: Inizio incerto e abbastanza deconcentrato, vedi ammonizione per fallo di mano, col passare del tempo trova i tempi giusti e si allinea alla prestazione di Benatia.

Balzaretti 6: Mezzo voto in meno per un'espulsione evitabile. Nel primo tempo è il migliore della difesa. Salterà il Napoli al rientro e per come stava giocando sarà un'assenza pesante.

Dodò s.v

De Rossi 7: È il terzo centrale di Garcia quando la Roma soffre nel primo tempo. nella ripresa impreziosisce la sua gara con disimpegni virtuosi.

Pjanic 6: Il meno brillante del centrocampo. Non entra quasi mai in partita più che per demeriti suoi, per meriti del pressing interista. Il cartellino giallo lo limita. Garcia lo sostituisce ad inizio secondo tempo. 

Taddei 6: Partita diligente per l'uomo "nuovo" del mister.

Strootman 7.5: Altra partita eccellente. Tiene da solo il centrocampo giallorosso. Assist-man per Florenzi per il 3-0 dopo 40 metri palla al piede. Nel secondo tempo altri due assist non concretizzati. Il primo a portare il pressing, l'ultimo a smettere di correre.

Florenzi 7: Quarto gol in campionato da grande ala. Abbina tanta qualità a gesti tecnici importanti. Bravo e sfortunato sulla mezza rovesciata parata da Handanovic.

Marquinho: s.v

Gervinho 7,5: È l'uomo spacca partita. La Roma in difficoltà si affida alla sua corsa. Serve l'assist per Totti. Inventa dal nulla l'azione del rigore che da il doppio vantaggio. Non riesce a togliersi lo sfizio di segnare in tre gare consecutive. Imprendibile.

Totti 8,5: Tutti in piedi per il Capitano. 230 gol in Serie A. Strepitoso l'esterno destro con cui trova l'unico spazio possibile per segnare. Trasforma magistralmente il rigore del 2-0. La magia la compie in occasione del 3-0 quando controlla il pallone, di spalle, al limite della propria area di rigore e lancia in contropiede Strootman. 37 anni di pura classe.

Garcia 9: E' arrivato cantando il porompompero. Ma, più cantare, Garcia le suona. 

(Luca d'Alessandro)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom