Dietro la lavagna

Verona-Roma 1-1, Le pagelle. E' la stessa Roma dello scorso anno: si salvano solo Florenzi, Nainggolan e Dzeko

condividi su facebook condividi su twitter 22-08-2015

| | Commenti →
Verona-Roma 1-1, Le pagelle. E' la stessa Roma dello scorso anno: si salvano solo Florenzi, Nainggolan e Dzeko

La Roma 2015-2016 ha la stessa pelle dello scorso anno. A Verona va in scena un pareggio da copione. L’assenza di gioco penalizza molto gli interpreti e a salvarsi sono sempre gli stessi: Florenzi, Nainggolan e il nuovo arrivato Dzeko sono le uniche note liete del primo pomeriggio romanista della nuova stagione.

SZCZESNY 6: Il gol subito non macchia una buona prestazione. Il portiere polacco è una garanzia tra i pali, tanto che, prima di subire la rete di Jankovic, salva il risultato.

FLORENZI 6: Male nel primo tempo e per buona parte della ripresa, poi si inventa il gol del pareggio giallorosso. La colpa della scarsa prestazione però non è sua. Un esterno di attacco adattato in difesa non può certo fornire le stesse garanzie di un terzino di ruolo.

MANOLAS 5,5: La sua prestazione è complessivamente buona, ma in occasione del gol di Jankovic si dimentica completamente di marcare, consegnando la difesa sguarnita all’attacco del Verona.

CASTAN 5,5: La buona gara contro il Siviglia lo ha forse caricato di troppe aspettative. Da rivedere.

TOROSIDIS 5,5: Non una delle sue giornate migliori. In occasione del gol di Jankovic, l’indecisione lo paralizza.

DE ROSSI 4,5: Nuovo anno, vecchi limiti. Il centrocampista non contribuisce alla fase offensiva e spesso lascia a desiderare in fase difensiva. Salva un gol nel primo tempo, salvo dimenticarsi completamente di scalare in occasione del vantaggio di Jankovic. Sostituito al 20’st da KEITA sv.

NAINGGOLAN 6: Si conferma sui livelli dello scorso anno. Il suo contributo in fase di interdizione è imprescindibile.

PJANIC 5: Ci prova ma non ci riesce. Dovrebbe caricarsi la squadra sulle spalle, ma il suo è sempre un contributo a metà. Difficile che riesca a concludere una azione senza sbagliare il tocco finale. Al 44’st si divora il gol che lo avrebbe riscattato, permettendo alla Roma di vincere in extremis.

GERVINHO 5: Si conferma sui livelli bassissimi dello scorso anno. A parte un paio di sprazzi, è l’ombra del calciatore visto nel suo primo anno di Roma. Sostituito al 38’st da IBARBO sv.

SALAH 5,5: Parte bene nel primo tempo, poi si eclissa progressivamente nella ripresa. Il suo apporto si sente ed è fatto di velocità, ma non è abbastanza per aprire la difesa del Verona. Sostituito al 20’st da FALQUE sv.

DZEKO 6: E’ il valore aggiunto della Roma di quest’anno. Lotta dappertutto, tornando addirittura davanti alla propria area. Difficile però che segni, senza che gli arrivino degli assist utilizzabili.

Fonte: Vincenzo Nastasi - Insideroma.com

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom