Do You Remember

DO YOU REMEMBER?... Rodolfo "sciabbolone" Volk

condividi su facebook condividi su twitter 02-10-2013

| | Commenti →
DO YOU REMEMBER?... Rodolfo

Un'antica canzone giallorossa recita "Campo testaccio, c'hai tanta gloria...". Proprio quel campo che venne inaugurato dal gol di Rodolfo Volk, storico centravanti della Roma anni '20-'30. 

Soprannominato "sciabbolone", come contrapposizione all'ironico nomignolo dato a Re Vittorio Emanuele III (sciaboletta), dominò per anni nelle aree di rigore avversarie. Grazie ad un tiro micidiale ed alla rapidità nei movimenti, pur non avendo un'eccezionale tecnica di base, mise a segno 103 gol in 157 partite con la maglia della Roma. 

Entrò definitivamente nel cuore dei tifosi romanisti quando, nel 1929, decise il primo derby della storia contro la Lazio. Come tutti, subì i cambiamenti del periodo fascista, che trasformarono il suo cognome in Folchi.

Una carriera tutta all'insegna del gol per lui, con le maglie di Roma, Fiorentina, Pisa, Triestina, Montevarchi,Gloria Fiume e Fiumana, squadre della sua città. Alla fine di essa, la passione per il calcio lo portò a restare vicino alle partite, nel settore delle scommesse. Lavorò come usciere nella sede del Totocalcio a Piazzale Ponte Milvio a Roma. 

Come a volte accade, il mondo del calcio si è dimenticato di questo ex campione, che è finito in miseria, morendo in una clinica dei castelli romani nel 1983, qualche mese dopo il trionfo della Roma di Liedholm. Ha contribuito con i suoi gol a portare la Roma al vertice del calcio italiano, nei primi anni di vita della società.

Roma-Bologna 2-1 stagione 1930-1931. Gol di Volk su calcio di rigore

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom