Il bostoniano

Joe Tacopina, vice-president AS Roma: l'avvocato più temuto di New York

condividi su facebook condividi su twitter 18-08-2013

| | Commenti →
Joe Tacopina, vice-president AS Roma: l'avvocato più temuto di New York

Alex Rodriguez, terza base dei New York Yankees, una delle leggende viventi del baseball di ogni tempo, è stato squalificato per 211 partite con l'accusa di aver fatto uso di sostanze dopanti.
Tre volte miglior giocatore assoluto della Major League a stelle e strisce e popolarissimo negli Stati Uniti, "A-Rod" è da anni uno degli sportivi più pagati al mondo.
L'accusa per Rodriguez, che aveva già ammesso di aver fatto uso di steroidi tra il 2001 e il 2003, sarebbe quella di aver acquistato dalla Biogenesis, clinica della Florida al centro dello scandalo, dosi massicce di ormoni per la crescita così da migliorare le sue prestazioni in campo.
La sospensione gli costerà 34 milioni di dollari in mancati guadagni, visto che i giocatori squalificati non hanno diritto a ricevere lo stipendi.

Per difendersi, Rodriguez sta assemblando un team legale di all-star in modo da giocarsi le sue migliori carte in appello. A-Rod ha già confermato David Cornwell, che ha guidato con successo l’appello di Ryan Braun contro una sospensione simile nella MLB nel 2012 e ha voluto nel suo staff Joe Tacopina.

Tacopina, vicepresidente della AS Roma, è considerato uno degli avvocati migliori di New York, con onorari da 750 dollari l'ora. Per i suoi avversari lui è l' “avvocato del Diavolo”, in grado di ribaltare sentenze già scritte.

Tra i suoi clienti personaggi discutibili e casi disperati: i più famosi sono quelli di Kenneth Moreno (stupro) e l’assassino di alcuni poliziotti come il caso di Lillo Brancato, tra gli altri, a New York. Da non dimenticare il sempre famigerato Joran van der Sloot e il caso Hiram Monserrate, un ex senatore dello stato che fu accusato di aver sfigurato la sua ragazza.

Come riportato dal New York Times, Tacopina ci è subito andato pesante e ha puntato il dito contro gli Yankees: "Rodriguez è uno dei migliori giocatori della sua generazione, vogliono fare di lui un capro espriatorio, stanno cercando di rovinarlo e annullare il suo contratto,  una cifra che corrisponde a circa 86 milioni dollari"

In un'intervista telefonica rilasciata lo scorso sabato, Randy Levine, presidente degli Yankees , ha dichiarato: "Queste accuse sono completamente false."

L'avvocato del diavolo riuscirà a spuntarla? Stavolta sarà dell'avv. Tacopina un fuoricampo all'ultimo inning? 

VAI ALL'ARTICOLO DEL NEW YORK TIMES 

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

Simone Bertollini 11/03/2014 - Ore 12:34

Magari la prossima volta gli va meglio: http://www.bloomberg.com/news/2014-02-07/alex-rodriguez-drops-suit-challenging-his-suspension.html

chiudi popup Damicom