Inside International Football

Consigli per gli acquisti - Kovalenko, l'astro nascente ucraino brilla sempre di più (Video)

condividi su facebook condividi su twitter 18-06-2015

| | Commenti →
Consigli per gli acquisti - Kovalenko, l'astro nascente ucraino brilla sempre di più (Video)

L'edizione 2015 del Mondiale under-20 che si sta disputando in Nuova Zelanda, ha messo in vetrina alcuni giovani talenti dalle prospettive interessanti.

Tra questi c'è Viktor Kovalenko, trequartista classe '96 dell'Ucraina che per i talent scouters internazionali non è un nome nuovo da tanto ormai. Kovalenko, oltre a essere stato protagonista nel mondiale giovanile (fino all'uscita dell'Ucraina agli ottavi), segnando ben cinque gol nella fase a gironi, ha anche  vissuto fino in fondo la Youth League di questa stagione,  la Champions League giovanile dove la Roma di Alberto De Rossi è arrivata fino in semifinale. Lo Shakthar Donetsk, la sua squadra di club, ha perso in finale contro il Chelsea, la stessa formazione che ha battuto i giallorossi. Kovalenko si è messo in luce con ottime prestazioni e 4 reti in 9 match disputati.

Le sue caratteristiche tecniche peculiari sono l'ottimo tiro, anche dalla distanza (il suo score nei vari tornei  lo dimostra) e la progressione palla al piede. Ricopre l'intera trequarti campo ma può svariare sia come centrocampista centrale che con percussioni efficaci in area o sulle fasce.

MERCATO - Kovalenko quindi è un giocatore dalla prospettiva davvero interessante e in più il suo prezzo, avendo fatto fin qui poche presenze in prima squadra, non si è ancora impennato. Lo Shakthar Donetsk al momento non è intenzionato a cedere il giocatore, ma le sirene di qualche club europeo, come la Roma, potrebbero essere determinanti per la volontà del giovane talento. Sarebbe un'eresia dire che Walter Sabatini non abbia dato almeno un'occhiata al Mondiale under-20 o che non conosca Kovalenko. Il centrocampista ucraino può essere preso a una cifra tra 2 e 4 milioni. La Roma ci potrebbe pensare. Non sarebbe il primo giovane talento preso da Sabatini in giro per il mondo, magari anche cedendolo in prestito o utilizzandolo come moneta di scambio in qualche trattativa. E poi dopo gli interessamenti per Konoplyanka, Yarmolenko e Luiz Adriano abbiamo notato che l'Ucraina non è affatto bistrattata dai dirigenti giallorossi. Una cosa è certa: di Viktor Kovalenko ne sentiremo parlare ancora.

 

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom