Inside International Football

Consigli per gli acquisti mondiali: Griezmann-Debuchy

condividi su facebook condividi su twitter 01-07-2014

| | Commenti →
Consigli per gli acquisti mondiali: Griezmann-Debuchy

La Francia è tornata la Francia. Dopo otto anni i galletti francesi tornano ai quarti di finale. E' servita una grande prestazione contro una Nigeria guerriera per passare il turno. L'uomo entrato nella ripresa che ha spaccato la partita è stato Antoine Griezmann, gioiellino della Real Sociedad giudicato da molti migliore in campo ieri. Ottima prestazione anche per Mathieu Debuchy, terzino del Newcastle che è ormai un punto solido della nazionale di Deschamps.

GRIEZMANN- Il classe '91 è un'ala sinistra, versatile nei ruoli di destra  e centro dell'attacco. 1,76 cm di altezza, baricentro basso da giocatore di corsa e sopratutto fantasia, con un tocco di palla elegante e veloce. Le sue percussioni ieri hanno tagliato le gambe ad una buona Nigeria che però è crollata negli ultimi venti minuti. Griezmman ha poi provocato l'autogol nigeriano del 2-0 finale. Ama partire da dietro, con ampio spazio nel quale svariare, ma se la cava anche nei fazzoletti di campo, dove è essenziale essere sguscianti. Dopo la dipartita per infortunio di Ribery, è lui l'uomo di maggior classe in attacco. Deschamps attualmente lo sta usando come jolly per spaccare le partite, ma non è escluso che contro la Germania possa partire da titolare.

DEBUCHY- La sua esperienza parla per lui: 29 anni, 231 presenze nella Ligue 1, più di 20 in nazionale. Debuchy gioca terzino destro, di spinta e copertura allo stesso tempo. Ieri ha disputato una buona partita, controllando egregiamente i veloci attaccanti nigeriani. Una delle sue doti è la progressione; in questo ha sembianze brasiliane. Porta avanti il pallone e accelera improvvisamente. E' molto utile anche in difesa, dove si integra bene con la difesa a quattro (svolge bene diagonali e trappola del fuorigioco).

MERCATO- Per il primo la trattativa è difficile. L'esterno è richiestissimo e la Real Sociedad ha stabilito un prezzo non minore di 20 milioni. La Roma però sta cercando un giocatore proprio in quel ruolo e con un Iturbe sempre più corteggiato da Juve e Milan, la società giallorossa potrebbe virare su di lui. Di certo i soldi spesi sarebbero un sicuro investimento per presente e futuro. La pista Debuchy invece è meno impervia. Il giocatore è del Newcastle, ma si sta guardando intorno. La Roma lo tiene d'occhio da quasi due anni, in questa finestra di mercato però ci sono possibilità di comprarlo ad una cifra accettabile (8 milioni con l'arguzia del Sabatini migliore). 

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom