Inside International Football

Consigli per gli acquisti - Baroja, il portiere della Vinotinto cresciuto nei peggiori bar di Caracas (Video)

condividi su facebook condividi su twitter 24-06-2015

| | Commenti →
Consigli per gli acquisti - Baroja, il portiere della Vinotinto cresciuto nei peggiori bar di Caracas (Video)

A volte bastano alcune partite di livello internazionale mostrate in mondovisione per far nascere dei nuovi protagonisti. La Copa America di quest'anno,  come il Mondiale lo scorso, si sa, ha messo in vetrina personaggi inediti nel mondo del calcio che conta. Il Venezuela dopo la prima partita era considerata la sorpresa di questa edizione sudamericana. Una vittoria sonante contro i campioni della Colombia ha fatto crescere le aspettative per la Vinotinto, che però poi non è riuscita a qualificarsi per i quarti di finale, perdendo contro Perù e Brasile. Ha impressionato tifosi e addetti ai lavori Alain Baroja, il portiere venezuelano migliore in campo nel match d'esordio vinto contro i Cafeteros, nel quale ha fatto parate davvero di altissimo livello e si è ripetuto nei successivi incontri nonostante l'eliminazione finale della sua squadra.  Inoltre l'intesa con la sua difesa è stata importante, soprattutto con Amorebieta (assente nell'ultimo match contro il Brasile) e Vizcarrondo, concludendo con un passivo di 3 gol subiti (uno dal Perù e due dai Verdeoro).

Baroja è un portiere classe '89 che gioca nel FC Caracas, club capitolino del Venezuela. Non ha una stazza imponente (altezza di 183 centimetri), ma compensa con un'ottima elevazione. Ad accompagnare qualità feline nei tuffi laterali, molto preziosi per parare i tiri dalla distanza, anche una buona prontezza di riflessi per neutralizzare i tiri ravvicinati. A neanche 26 anni è ormai il portiere titolare della sua Nazionale da un anno. Ha accumulato esperienza anche nella Coppa Libertadores ed è pronto a fare il grande salto in un club di prima fascia, sudamericano o europeo.

MERCATO - In questa Copa America, anche se uscito prematuramente, è stato uno dei giocatori rivelazione, tanto che anche la Gazzetta dello Sport lo ha inserito nella Top11 della fase a gironi. Qualche club quindi sta sondando il terreno per assicurarsi le sue prestazioni. Il suo valore di mercato non è alto, Baroja si può prendere anche a meno di 5 milioni e il Caracas dovrebbe lasciarlo andare senza troppi patemi. La Roma, alla ricerca di un nuovo numero uno a cui affidare la porta e da affiancare a Morgan De Sanctis, ci potrebbe pensare. Sabatini al momento è su un altro portiere sudamericano (simile peraltro alle caratteristiche di Baroja), Sergio Romero, che pare essere in pole position, ma nelle prime file ci sono anche Begovic, Ryan  e Ruffier. Tutto può succedere ancora. Il nome di Baroja può sicuramente spuntare presto nel taccuino dei grandi club d'Europa.

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom