Inside International Football

Consigli per gli acquisti - Cueva e Derlis Gonzalez, le sorprese della Copa (Video)

condividi su facebook condividi su twitter 03-07-2015

| | Commenti →
Consigli per gli acquisti  - Cueva e Derlis Gonzalez, le sorprese della Copa (Video)

L'edizione 2015 della Copa America disputata in Cile è giunta alle finali. Stanotte quella per il terzo e quarto posto tra Perù e Paraguay, un antipasto in vista della ricca sfida tra il Cile padrone di casa e l'arrembante Argentina.  Ma oggi tralasciamo la finalissima tra la Roja e l'Albiceleste per analizzare invece due sorprese positive delle squadre "perdenti" della "finalina". Parliamo di Christian Cueva, fantasista della Blanquirroja che si è rivelato un vero e proprio trascinatore fino alle semifinali, e Derlis Gonzalez, giovane talento dell'Albirroja che ha eliminato il plurititolato e arrogante Brasile.

CUEVA - La stella della formazione di Riccardo Gareca è un classe 1991, ha girato già molte squadre, tra cui una parentesi europea al Rayo Vallecano e ora l'Allianz Lima, club della capitale peruviana. La sua fetta di campo è la trequarti, preferibilmente al centro, a sinistra e a destra per necessità ma con ottimi risultati. E' il classico trequartista di inserimento dalla piccola statura (169 centimetri), ma con una grande rapidità e capacità di gioco nello stretto. Sguscia con facilità tra gli avversari raccolti in un fazzoletto ed ha un tiro molto velenoso. Al debutto di questa Copa ha subito segnato (Brasile-Perù 2-1), poi molto prezioso nel passaggio alle eliminatorie e nei quarti, quando il Perù ha schiantato 3-1 la Bolivia. Insomma, Cueva è un guerriero che collega il reparto del centrocampo con il pacchetto offensivo, assurgendo anche a compito di rifinitore.

DERLIS GONZALEZ - Più giovane di qualche anno è il talento del Paraguay, classe 1994 del Basilea. Gonzalez è un esterno offensivo di destra, può giocare anche al centro o a sinistra. Ottime capacità di dribbling, un grande destro accompagnato da un fiuto del gol notevole per essere un attaccante di fascia. In questa Copa, ha segnato su rigore al Brasile, dimostrando anche nelle altre partite una maturità acquisita. Al contrario di Cueva, Derlis ha già maturato esperienza europea nonostante i soli 20 anni di età. Dopo un passato al Benfica, ha vinto il campionato svizzero con il Basilea di Paulo Sosa, ora tecnico della Fiorentina e disputato la Champions League, totalizzando su 8 presenze ben 3 gol nella rassegna europea (in gol anche nella sconfitta per 4-1 contro il Real Madrid). Un ruolino di tutto rispetto che fa pensare che la carriera di questo attaccante sia ancora in piena ascesa.

MERCATO - Cueva e Gonzalez sono due giocatori che dopo questa Copa America avranno sicuramente un mercato importante. Al peruviano piacerebbe un'esperienza al Boca Juniors, di cui è tifoso, mentre il paraguayano, nel giro dei procuratori della Doyen Sport e di Jorge Mendes, potrebbe cambiare aria, tentando magari un'avventura italiana. Quest'inverno Derlis è stato accostato alla Juventus, dopo sue grandi prestazioni in Champions League. La Roma è avvertita. Potrebbero essere due profili interessanti per l'attacco, ad un prezzo, tra l'altro, per niente folle (circa 5 milioni il primo, meno di 10 il secondo). Gonzalez è più adatto al gioco di Garcia, potendo essere più facilmente ricompreso nel 4-3-3 del francese come esterno di destra, ma anche nella variante del 4-3-1-2 con un ruolo alla Pjanic (così come Cueva). Vedremo se i nostri consigli per gli acquisti saranno ascoltati...

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom