Inside International Football

Qualificazioni Mondiali: Inghilterra, Spagna e Francia a caccia del primo posto. Quanti talenti in Belgio-Croazia!

condividi su facebook condividi su twitter 11-10-2013

| | Commenti →
Qualificazioni Mondiali: Inghilterra, Spagna e Francia a caccia del primo posto. Quanti talenti in Belgio-Croazia!

Con la pausa di ottobre dei vari massimi campionati europei si aprono le danze per le ultime battute dei gironi di qualificazione per il Mondiale 2014 in Brasile. Molti gli esiti incerti, alcune Top Nations potrebbero non qualificarsi e altre squadre invece sorprendere. Analizziamo una ad una le partite internazionali di questo week-end, dove sono impegnati anche molti giocatori giallorossi.

  • GRUPPO A-
  • Belgio 22
  • Croazia 17
  • Serbia 11
  • Scozia 8
  • Macedonia 7
  • Galles 6

Due sono le partite in programma oggi: Croazia-Belgio e Galles-Serbia. Il primo match ha tutte le prerogative per dimostrarsi frizzante e divertente. Sono tutte e due squadre giovani, non solo per l'età media molto bassa delle rose, ma anche per il loro calcio nuovo, dinamico e interessante. Il Belgio è la rivelazione del girone, comanda la classifica e viaggia con il vento in poppa verso il mondiale brasiliano. Oltre a Eden Hazard, giovane pupillo di Mourinho, Leekens può vantare una rosa ampia e talentuosa. Il portiere Courtois è una sicurezza tra i pali, Vertonghen, Kompany eVermaelen blindano la difesa, Witsel, Fellaini e De Bruyne hanno le chiavi del centrocampo, Lukaku e Benteke guidano il reparto offensivo. Nell'altro versante c'è una Croazia al secondo posto e in piena corsa per la qualificazione, facendo del centrocampo la sua risorsa maggiore. Modric assicura una regia alla Spielberg e una visione di gioco degna del miglior Pirlo. l'esperto Srna guiderà le avanzate sulle fasce e l'ariete Mandzukic promette sportellate e gol pesanti. Insomma, se alle 18 non avete niente da fare guardatevi questa partita, anche per visionare qualche possibile colpo per la Roma del futuro. Alle 20.45 c'è Galles-Macedonia, una sfida che ha poco da dare alla classifica, ma l'orgoglio delle due squadre per evitare l'ultimo posto e quindi il "cucchiaio di legno", di rugbistica memoria, sarà importante per farci vedere una bella partita. Pandev e compagni dovranno battere i gallesi orfani di Bale, infortunato, ma con un Ramsey in splendida forma (chiedete al Napoli, battuto dall'Arsenal 2-0).

  • GRUPPO B-
  • Italia 20
  • Bulgaria 13
  • Danimarca 12
  • Rep. Ceca 9
  • Armenia 9
  • Malta 3

L'Armenia ospita la Bulgaria per vincere e sperare in un quasi impossibile raggiungimento del secondo posto. Mai dire mai. Dall'altre parte c'è una Bulgaria che vuole mantenere a denti stretti la sua posizione, che gli potrebbe garantire l'accesso ai play-off. La squadra di Penev è la favorita, anche giocare sul campo avversario sarà un bel problema per i bulgari. Il fanalino di coda Malta ospita una Repubblica Ceca anch'essa in una  corsa, assai impervia, per il secondo posto. La vittoria però non è affatto scontata: si punta ad un gol di Kozak per risolvere il match. In campo anche l'Italia, già qualificata, contro la Danimarca, ad un punto di distacco dalla Bulgaria. Ai danesi servono punti per continuare a salire, gli azzurri invece potrebbero afflosciarsi, avendo la qualificazione in tasca. Sarà occasione magari per veder in campo i giallorossi Florenzi e Balzaretti, convocati dal c.t Prandelli.

  • GRUPPO C-
  • Germania 22
  • Svezia 17
  • Austria 14
  • Irlanda 11
  • Kazakhstan 4
  • Isole Far oer 0

Uber Alles. La Germania detta legge a 22 punti e prima assoluta in classifica. La qualificazione è ad un passo. L'ultimo ostacolo rimane l'Irlanda di Trapattoni, troppo lontana dalla zona secondo posto e destinata a non qualificarsi. La vittoria di Lahm e compagni sembra nel destino, ma occhio alle trappole...

Zlatan Ibrahimovic e la sua Svezia vogliono ipotecare i play-off con un trionfo sull'Austria, che si affida alle prodezze di bomber Harnik per invertire il pronostico. Faeroer-Kazakhstan è sfida di fondo classifica e anche dei nomi impronunciabili; la favorita rimane la squadra semi-asiatica.

  • GRUPPO D-    GRUPPO E-
  • Olanda 22      Svizzera 18
  • Ungheria 14    Islanda  13
  • Turchia 13      Slovenia  12
  • Romania 13     Norvegia  11
  • Estonia 7        Albania   10
  • Andorra 0       Cipro     4

Con l'Olanda di Robin Van Persie e Kevin Strootman qualificatissima diventa appassionante la corsa al secondo posto. Tre squadre divise da un solo punto,Ungheria, Turchia e Romania, si contenderanno il posto con tutti i mezzi possibili. L'Ungheria dovrà battere gli oranje fino ad ora imbattuti, i turchi di Terim se la vedranno con l'Estonia e il suo clima inospitale, mentre la Romania affronterà la squadra materasso dell'Andorra, rimasta a zero punti. Nel girone E La Svizzera dei "napoletani" (Dzemaili, Berhami e Inler), prima in solitaria, giocherà contro l'Albania, sperando in un pareggio o una sconfitta dell'Islanda dei miracoli contro Cipro. Interessante anche il duello tra la Slovenia di Handanovic e la Norvegia di Riise.

  • GRUPPO F                   GRUPPO G
  • Russia 18                  Bosnia 19
  • Portogallo 17             Grecia  19
  • Israele 12                 Slovacchia 12
  • Irlanda del Nord 6       Lituania 8
  • Lussemburgo 6           Lettonia 7
  • Arzebaigian 5             Liechtenstein 2

Due partite facili sulla carta per Portogallo e Russia, lanciati in un testa a testa per il primato nel girone. Capello e i suoi uomini di ferro fanno capolino a Lussemburgo per vincere facile. Cristiano Ronaldo guida i portoghesi contro un Israele sorprendentemente terzo in classifica. Per chiudere la sfida Arzebaigian-Irlanda del Nord.

Nel girone G ultimi sprint tra Bosnia e Grecia per guadagnare il primo posto nel gruppo. Miralem Pjanic e Edin Dzeko guideranno i bosniaci contro il Liechtenstein ultimo in classifica. La Grecia di Torosidis è favorita sulla Slovacchia ormai eliminata, ma occhio ad Hamsik e compagni. Infine una partita che ha poco da dare al girone, anche se è un derby a tutti gli effetti: Lituania-Lettonia.

  • GRUPPO H               GRUPPO I
  • Inghilterra 16          Spagna 14
  • Ucraina 15               Francia 14
  • Montenegro 15      Finlandia 9
  • Polonia 13               Georgia 5
  • Moldavia 5              Bielorussia 4
  • San Marino

Brividi per i Leoni inglesi che a Wembley, tra tensioni e polemiche, dovranno vincere per portarsi a casa la qualificazione. Il Montenegro però è in corsa e non molla, anche se dovrà fare a meno dell'infortunato Mirko Vucinic. L'altra sfida decisiva è Ucraina-Polonia, con la Nazionale polacca che non ha mai perso in trasferta e ha sempre segnato.  Anche il Gruppo I vede una sfida a due per la qualificazione. Spagna e Francia sono a pari punti avranno rispettivamente la Bielorossia e la Finlandia come banchi di prova.

SUD AMERICA- Anche il girone sudamericano è ormai alle battute finali e riserva grandissime partite a colpi di gol. Colombia-Cile è sicuramente la partita di cartello tra due squadre in crescita esponenziale. Chi vince si assicura un posto al Mondiale, l'altra dovrà soffrire ancora un po'. L'Argentina capolista indiscussa ha un match facile contro il Perù, ma ormai la qualificazione è certa. Bella sfida anche tra Ecuador e Uruguay, che si giocano una fetta del Mondiale. Il Venezuela invece vuole i play-off e i 3 punti contro un Paraguay ormai fuori e che ha deluso le aspettative.

  • Argentina 29
  • Colombia 26
  • Cile 24
  • Ecuador 22
  • Uruguay 22
  • Venezuela 19
  • Perù 14
  • Bolivia 11
  • Paraguay 11

 

  • NORD AMERICA-
  • Usa 16
  • Costa Rica 15
  • Honduras 11
  • Panama 8
  • Messico 8
  • Giamaica 4

Il team a stelle e strisce di Clint Dempsey, attaccante dei Seattle Sounders e leader della sua Nazionale, affronta la Giamaica: una pura formalità per vincere e tirare fuori lo champagne. Occhio anche ai match Honduras-Costa Rica e Messico-Panama, valevoli per la qualificazione. 

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom