Inside the match

Carpi-Roma - Precedenti, statistiche e curiosità

condividi su facebook condividi su twitter 12-02-2016

| | Commenti →
Carpi-Roma - Precedenti, statistiche e curiosità

Partita anticipata a venerdì sera per la Roma, che sarà ospite del Carpi al Braglia di Modena.
I giallorossi arriveranno al match dopo tre vittorie consecutive in campionato e la voglia di calare il poker per continuare la corsa al terzo posto. Il Carpi nelle ultime sette partite di campionato ha perso solo due volte, entrambe le volte contro squadre di alta classifica (Fiorentina e Napoli).
Spalletti non ha dubbi e vuole che la sua Roma cominci a vincere ogni partita, per creare quel filotto di vittorie che la porti al pari delle grandi. Dunque massima concentrazione per la partita contro il Carpi, con Dzeko che tornerà in attacco e con Nainggolan che rientrerà dalla squalifica. Ancora out Totti e De Rossi insieme all’infortunato Gyomber; con Torosidis e Strootman non al massimo della forma.
Fabrizio Castori, invece, è consapevole che contro la Roma sarà una partita difficile e chiede ai propri giocatori di compiere un vero capolavoro per riuscire a strappare dei punti ai giallorossi. Contro Fiorentina e Napoli sono arrivate si due sconfitte, ma i giocatori del Carpi ne sono usciti con la consapevolezza di aver aumentato la propria autostima. Contro la Roma sarà sicuramente assente lo squalificato Bianco; mentre Bubjnic, Fedele e Saugher sono infortunati. Continuano le terapie Pasciutti e Poli, che non saranno della gara.

I PRECEDENTI – Non esistono precedenti al Braglia tra Carpi e Roma, che si sono affrontate per la prima nel girone d’andata. In quell’occasione vinse la Roma per 5-1 grazie alle reti di Manolas, Pjanic, Gervinho, Salah e Digne. Per il Carpi segnò l’ex giallorosso Borriello (oggi all’Atalanta), con Matos che sbagliò un calcio di rigore.

LE STATISTICHE – Carpi e Roma sono quasi agli opposti della classifica. I giallorossi sono quinti con 44 punti e continuano la loro caccia al terzo posto ed ai preliminari di Champions League. Penultimo posto, invece, per il Carpi; che con 19 punti è invischiato nella lotta per non retrocedere. I ragazzi di Castori hanno vinto solo 4 partite in campionato, tanto quanto le sconfitte subite dalla Roma finora. La difesa emiliana è la terza più battuta del campionato con 40 gol subiti, mentre quella giallorossa ne ha subiti quasi la metà (26) ed è la quinta del torneo. Molto meglio la fase offensiva per i giallorossi, che con 44 gol all’attivo sono il secondo attacco del campionato, guidato dai 7 gol di Pjanic. Solo 22 i gol del Carpi, terzo peggio attacco del torneo.

RITORNO AL BRAGLIA DI MODENA - Per motivi di capienza, il Carpi è costretto a giocare da inizio stagione le sue partite casalinghe nello stadio Braglia di Modena. Un ritorno molto gradito in questo impianto per la Roma: i giallorossi infatti, 12 anni dopo, ritornano in terra emiliana dopo che il 18 aprile 2004 vinsero su questo terreno di gioco per 1-0 con rete di Totti. In quel caso però avevano di fronte i veri padroni dello stadio, ovvero i gialloblù del Modena


Stasera al Braglia sarà una sfida che sulla carta avrà un solo senso, quello giallorosso. La Roma, infatti, non dovrebbe avere grossi problemi nel dominare gli avversari e conquistare altri tre punti. Ma il Carpi ha dato filo da torcere già a Napoli e Fiorentina, uscendo da San Siro contro l’Inter con un punto importantissimo. I neo promossi non hanno alcuna intenzione di lasciare la manovra ai giallorossi, che però hanno dalla loro un maggiore tasso tecnico e vorranno vincere per non perdere il treno dalle prime posizioni.

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom