Inside the match

Roma-Napoli - precedenti, statistiche e curiosità

condividi su facebook condividi su twitter 24-04-2016

| | Commenti →
Roma-Napoli - precedenti, statistiche e curiosità

La 35° giornata di campionato vedrà la Roma impegnata nel big match contro il Napoli. Una partita che deciderà chi tra le due squadre accederà alla prossima Champions League dalla porta principale, senza dover passare dai preliminari. E’ vero che il distacco tra giallorossi e partenopei è di cinque punti, ma con quattro giornate al termine della stagione (compresa questa) tutto può ancora succedere.
Spalletti, come detto anche nella propria conferenza stampa, chiede alla squadra compattezza e continuità di risultati; poiché solo così si potrà centrare il secondo posto. In una partita ad armi pari, i giallorossi vorranno sfruttare la corsa e la proposizione offensiva dei propri centrocampisti; senza però lasciare campo al trio guidato da Higuain, che potranno colpire in ogni situazione. Intanto Totti è tornato ad allenarsi regolarmente con i compagni, così come Pjanic e Manolas che domani dovranno far parte senza problemi dell’undici titolare nonostante i problemi riscontrati in settimana.
Tutti a disposizione nel Napoli per mister Sarri, che ritroverà El Pipita dopo le tre giornate di squalifica. Dopo  il 6-0 sul Bologna i campani vogliono stupire anche contro la Roma, per aumentare il distacco ed assicurarsi la Champions League. In allenamento i campani si sono concentrati sul lavoro tecnico-tattico, con esercitazioni sui calci da fermo. Sarri, che ha già ampiamento dimostrato di saper fare il proprio lavoro nel migliore dei modi, sta prendendo le giuste precauzioni per uscire dall’Olimpico quantomeno con un punto.

I PRECEDENTI – Ma l’Olimpico ha da sempre favorito i giallorossi, che hanno vinto 32 delle 70 sfide giocate fra le due squadre nella capitale. L’ultima stagione la Roma si impose per 1-0 grazie alla rete di Pjanic, portando a tre vittorie consecutive il proprio score contro i partenopei. I pareggi totali ad oggi sono 29 e non si verificano dal 2-2 di stagione 2011/2012, firmato dalle reti giallorosse di Marquinho e Simplicio e quelle azzurre di Zuniga e Cavani. Solo 9 i successi esterni del Napoli, che non espugna l’Olimpico dalla stagione 2010/2011, quando si impose per 2-0 grazie alla doppietta di Cavani.
La miglior vittoria giallorossa contro il Napoli risale alla stagione 1958/1959, con un 8-0 rimasto ancora unico nella storia della contesa. Il Napoli, al contrario, vede nel 3-0 di stagione 1975/1976 il suo miglior risultato esterno contro i capitolini; mentre il risultato che si è verificato la maggior parte delle volte (ben 12) è lo 0-0.
Contro Maurizio Sarri la Roma vi ha giocato solo 4 volte, 3 in Serie A ed una Coppa Italia. I giallorossi non hanno mai perso contro Sarri, conquistando due vittorie (entrambi contro l’Empoli) e due pareggi. Da quando Sarri allena il Napoli vi è stato un solo precedente contro la Roma, lo 0-0 del girone d’andata.

LE STATISTICHE – Roma e Napoli sono rispettivamente terza e seconda in classifica, con cinque punti di distacco. I giallorossi sono imbattuti in campionato da 13 giornate e l’ultima partita hanno vinto in rimonta contro il Torino. Negli ultimi cinque turni di campionato, però, i giallorossi hanno vinto solo due volte subendo sempre gol dagli avversari. Ma nonostante ciò la Roma è la squadra meno battuta del campionato (4 sconfitte) con il miglior attacco (73 gol fatti), anche se in difesa si sono subiti 38 gol (quinta difesa in assoluto). Il Napoli, che ha cinque punti in più rispetto alla Roma, ha vinto solo 5 volte nelle ultime 12 partite giocate, perdendo le ultime due partite lontano dal San Paolo. Con 72 gol segnati (uno in meno della Roma) e 29 gol subiti, i partenopei sono il secondo miglior attacco e la seconda miglior difesa del torneo. In attacco sono guidati dal bomber Higuain, che ha messo a segno già 30 reti in campionato ed è il miglior marcatore della Serie A. Distaccato di molto il miglior bomber giallorosso, ovvero Salah, che ha segnato meno della metà delle reti dell’argentino (12).

Con Spalletti in panchina la Roma non ha mai perso all’Olimpico, raccogliendo 3 vittorie e 3 pareggi, e lo stesso si vorrà fare contro il Napoli. L’obiettivo principale dei giallorossi è vincere per diminuire il distacco dal secondo posto, sperando in uno scivolone degli azzurri nelle ultime tre giornate finali di campionato (anche se il calendario campano non è dei più ostici). Sarri punterà molto sul suo tridente offensivo, con Higuain che rientra dopo tre giornate di squalifica e sarà fresco per mettere in difficoltà la retroguardia giallorossa. La Roma, dal canto suo, proverà ad impostare la gara sul possesso palla, sfruttando la creatività del proprio centrocampo e la qualità degli esterni offensivi per costruire occasioni da gol. Di sicuro sarà una gara molto combattuta ed aperta, che le due squadre affronteranno con grinta, agonismo e tutti gli effettivi a disposizione. Al di là del risultato finale, domani ci si aspetta una partita avvincente per coronare la giornata di festa dell’Olimpico.

Fonte: a cura di Federico Falvo

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom