Inside the match

Roma-Palermo - Precedenti, statistiche e curiosità

condividi su facebook condividi su twitter 20-02-2016

| | Commenti →
Roma-Palermo - Precedenti, statistiche e curiosità

Posticipo serale per la Roma, che domani alle 20:45 ospiterà il Palermo allo stadio Olimpico.
Dopo la sconfitta in Champions League contro il Real Madrid, la Roma torna in campo in campionato per continuare il suo filotto di vittorie (quattro consecutive finora) e proseguire la caccia al terzo posto. Contro i rosanero sarà sicuramente assente De Rossi, che dovrà stare fermo almeno per cinque partite. Spazio dunque a Vainqueur; con Strootman che, come ha lasciato intendere Spalletti in conferenza stampa, tornerà nella lista dei convocati  e sarà pronto a subentrare. Anche Gyomber, infortunatosi contro il Sassuolo, salterà il match di domani.
Il Palermo ritrova Iachini in panchina e vorrà dare il massimo per uscire da un brutto periodo che li vede arrancare in classifica. I rosanero sono consapevoli di come la Roma sia superiore a loro, come ammette lo stesso Gilardino elogiando l’intensità ed il gioco che Spalletti ha trasmesso ai giallorossi. Tra i pali mancherà il portiere Sorrentino, con il giovane Alastra pronto a giocare la sua prima partita da titolare in Serie A. Out anche Posavec, Goldaniga e Lazaar; mentre Quaison e Vazquez sono rientrati in gruppo e dovrebbero scendere in campo già domenica sera.

I PRECEDENTI – Sono 29 le sfide totali all’Olimpico tra Roma e Palermo, con i giallorossi vittoriosi in 20 occasioni. La scorsa stagione  però, all’ultima di campionato e con tutto già deciso, vinsero i rosanero per 2-1 grazie alle reti di Vazquez e Belotti (Totti segnò per la Roma) che portarono a 5 i successi esterni dei rosanero. L’ultima vittoria dei padroni di casa risale alla stagione 2012/2013, con un 4-1 firmato da Totti, Osvaldo, Lamela e Destro (Ilicic per i rosanero). Solo quattro il totale dei pareggi, risultato che manca all’Olimpico dall’1-1 firmato Totti e Grosso di stagione 2004/2005.

LE STATISTICHE – La Roma è quarta in campionato con 47 punti, a meno due lunghezze dal terzo posto. Con sole quattro sconfitte i giallorossi sono la seconda squadra meno battuta del campionato; merito anche dell’attacco che con 47 gol è il secondo migliore del torneo. Una grande mano in fase di finalizzazione la sta dando Miralem Pjanic, capocannoniere di squadra con 8 reti.
Ventuno punti in meno rispetto alla Roma per il Palermo (26 punti), che ha solo quattro punti di vantaggio dalla zona calda della classifica. Con 13 sconfitte i rosanero sono la terza squadra più battuta del campionato, ed i 47 gol subiti la rendono anche la terza peggior difesa della Serie A.

Negli ultimi cinque precedenti tra le due squadre vige il totale equilibrio, con due vittorie per parte ed un pareggio. La scorsa stagione all’Olimpico vinsero i rosanero, ma era l’ultima di campionato e tutti i verdetti erano già stati emessi. La partita di domani sarà totalmente diversa, con la Roma che vorrà bissare il 4-2 dell’andata al Barbera per centrare la quinta vittoria di fila in campionato. Il terzo posto è li, a soli due punti ed alla portata della truppa di Spalletti, che dovrà dimostrare determinazione e mentalità vincente per raggiungere il proprio obiettivo.
Obiettivo salvezza che è il punto cardine dei rosanero, che vogliono festeggiare il ritorno di Iachini con una vittoria; o quantomeno con una buona prestazione che possa garantire un punto. Il Palermo sa che domani non sarà una partita facile, ma la zona retrocessione è troppo vicina e si dovrà tirare fuori il carattere per evitare di ritrovarsi invischiati nella lotta per la salvezza.

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom