Inside the match

Roma-Sampdoria - Precedenti, statistiche e curiosità

condividi su facebook condividi su twitter 06-02-2016

| | Commenti →
Roma-Sampdoria - Precedenti, statistiche e curiosità

Posticipo serale per la Roma, che domenica all’Olimpico ospiterà la Sampdoria. I giallorossi arriveranno al match di domani con due vittorie consecutive raccolte contro Frosinone e Sassuolo, cercando di mantenere in positivo il ruolino di marcia. La Sampdoria è reduce dal pareggio contro il Torino, ma non vince in campionato da cinque turni, perdendo tutte le sfide precedenti a quella contro i granata.
La Roma si presenterà alla sfida di domani sera con una lunga lista di indisponibili, primo fra tutti lo squalificato Nainggolan. Florenzi, Digne e Dzeko hanno lavorato con il gruppo e potrebbero tornare in campo già domani contro i blucerchiati. Su Dzeko lo stesso Spalletti lo ha definito devastante dal punto di vista fisico ma viene servito male dai compagni. De Rossi, Gyomber e Torosidis hanno lavorato a parte e quasi sicuramente non prenderanno parte alla gara. Anche Pjanic non è al massimo della forma ma dovrebbe giocare.
Vari infortunati anche per la Sampdoria, con Montella che dovrà fare a meno di Sala, Carbonero, De Silvestri e Mesbah. Un turno di squalifica, invece, per Diakitè. Ma Montella è ottimista e spera di uscire dall’Olimpico con un buon risultato che faccia risalire la sua squadra in classifica.

I PRECEDENTI – Tra Roma e Sampdoria all’Olimpico sono state giocate 57 sfide, con i padroni di casa che hanno dominato in 36 partite. L’ultima vittoria della Roma contro la Sampdoria risale a due stagioni fa, con un tondo 3-0 firmato Destro (doppietta) e Pjanic. Solo 9 le vittorie della Sampdoria, che la scorsa stagione si impose con il risultato di 2-0 grazie alle reti di De Silvestri e Muriel. Dodici i pareggi, con l’ultimo che si è verificato durante la stagione 2012/2013 quando Totti e Munari bloccarono il risultato sul 1-1.

LE STATISTICHE – Negli ultimi tre precedenti tra Roma e Sampdoria (sia in casa che i trasferta) i giallorossi non hanno mai vinto, raccogliendo due sconfitte ed un pareggio. Al contrario la Sampdoria nelle ultime dieci trasferte all’Olimpico ha vinto solo una volta, raccogliendo due pareggi e sette sconfitte. L’ultima partita tra Roma e Sampdoria con Spalletti sulla panchina giallorossa risale ad aprile 2010, quando i capitolini salutarono il sogno scudetto subendo una sconfitta. Attualmente la Roma ha 41 punti in classifica ed occupa la quinta piazza, con nel mirino il terzo posto che permetterà ai giallorossi di partecipare ai preliminari di Champions League. Solo 4 sconfitte per la Roma, che è la seconda squadra meno battuta del campionato dopo il Napoli, con un attacco prolifico ed il terzo del torneo guidato dal bomber Pjanic con sette reti. Ottimo impatto nella Roma per il neo acquisto El Shaarawy, che ha messo a segno due reti in altrettante partite. Quart’ultimo posto con 24 punti per la Sampdoria, che rischia di trovarsi invischiata nella lotta per non retrocedere. La difesa ligure è la seconda peggiore del campionato con 41 gol subiti, e le 11 sconfitte ne fanno la terza squadra più battuta del campionato.

Domani sera entrambe le squadre si presenteranno al match dell’Olimpico con grossi problemi di formazioni, il che potrà rendere la sfida molto più aperta di quanto si possa pensare. Spalletti dovrà reinventarsi il centrocampo quasi da zero, con Pjanic che non è al massimo della forza e potrebbe saltare il match. In casa Sampdoria la vera emergenza è in difesa, con due difensori fermi ai box e con Silvestre che è appena rientrato dall’infortunio. Inoltre l’ex interista Ranocchia non si è dimostrato ancora decisivo, commettendo parecchi errori che sono costati vari gol. Ricordiamo infatti che la Sampdoria ha subito 13 gol nelle ultime cinque partite. Sicuramente presenti nella Roma Perotti ed El Shaarawy, che a Sassuolo hanno dimostrato ottime cose, quasi giocassero insieme da varie stagioni.

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom