Inside the match

Torino-Roma - precedenti, statistiche e curiosità

condividi su facebook condividi su twitter 24-09-2016

| | Commenti →
Torino-Roma - precedenti, statistiche e curiosità

Lunch match per la Roma, che dopo il successo casalingo contro il Crotone (4-0) sarà ospite del Torino degli ex Ljajic, Castan e Iago Falque.
In conferenza stampa Spalletti chiede alla sua Roma di essere forte per poter battere un Torino che gioca un buon calcio e può mettere in difficoltà chiunque. Possibile rivedere Juan Jesus al centro della difesa insieme a Manolas, con Fazio che dopo due partite consecutive tornerà in panchina. Confermato l’attacco visto contro il Crotone con l’unica eccezione di Nainggolan al posto di Totti. Ancora out Vermaelen, colpito da pubalgia e da valutare giorno dopo giorno, e Rui. Buone notizie, invece, per quanto riguarda Rudiger; sempre più vicino al rientro e prossimo a partecipare ad un test durante una partita della formazione Primavera.
Mihajlovic sa che domani contro la Roma non sarà facile, ma vuole un Torino determinato e concentrato per ritrovare i tre punti che mancano da tre giornate. Il tecnico granata riconosce la forza della Roma, ma sa che nel calcio “si parte sempre 0-0 e conta la grinta e la determinazione”. In attacco si rivedrà Andrea Belotti, rientrato dopo l’infortunio subito in nazionale. Assenti gli squalificati Vives ed Acquah, mentre Ljajic sarà in panchina anche se non al massimo della condizione.

I PRECEDENTI – Tra Torino e Roma in casa granata si sono giocati 73 match; con i padroni di casa che hanno avuto la meglio ben 33 volte. Ma l’ultimo successo granata davanti i propri tifosi risale a 26 anni fa, quando si giocava la stagione 1990/91 ed il Toro vinse 1-0 con rete di Romano. Da quella data in poi solo pareggi e sconfitte in casa per i piemontesi. La scorsa stagione il match terminò 1-1, con reti di Pjanic e Maxi Lopez su rigore in pieno recupero. 1-1 che si è verificato anche negli ultimi tre precedenti all’Olimpico di Torino e che hanno portato il totale dei pareggi tra le due squadre a quota 27. Solo 13, invece, i successi della Roma; che non espugna lo stadio granata dall’1-2 (Osvaldo, pareggio casalingo di Bianchi e sorpasso giallorosso con Lamela) di stagione 2012/2013.
Contro Mihajlovic la Roma vi ha giocato 9 volte tra Campionato e Coppa Nazionale, perdendo solo una volta e vincendone cinque; con tre volte in pareggio. E’ la prima volta che i giallorossi affrontano Mihajlovic come allenatore del Torino. Dodici, invece, le volte che Spalletti ha affrontata i granata, vincendo in 7 occasioni di cui le ultime 5 consecutive. Tre i pareggi e due le sconfitte tra il tecnico di Certaldo ed il Torino.
La vittoria più larga per il Torino contro la Roma risale al 5-0 di stagione 1949/50. Sei reti, invece, nella miglior vittoria della Roma in casa granata: 3-6 nel 1933/34. 1-1 il risultato che si è verificato più volte, ben 14.

LE STATISTICHE – La Roma è attualmente terza in campionato con 10 punti, a due lunghezze di distanza dalla prima della classe. Con 13 gol segnati i giallorossi hanno il miglior attacco del torneo, guidato da Dzeko (4 gol), Perotti e Salah (3 gol ciascuno); mentre i 5 subiti ne fanno la seconda miglior difesa. In trasferta, però, lo score giallorosso non è dei migliori; non avendo ancora mai vinto in campionato lontano dall’Olimpico.
Cinque i punti del Torino in campionato, con solo una vittoria all’attivo e reduce da una sconfitta e due pareggi nelle ultime tre partite. Otto i gol segnati finora dall’attacco granata, quattro dei quali portano la firma di Belotti che proprio contro la Roma tornerà in campo dopo l’infortunio.

Contro il Torino la Roma vorrà sicuramente vincere per mantenere il passo delle prime in classifica e dunque non perdere terreno. Giovedì vi sarà l’impegno di Europa League contro l’Astra Giurgiu; ma ciò non darà problemi ai giallorossi che hanno delle valide alternative in ogni reparto. Una partita difficile ma non impossibile per il Torino, che però deve fare i conti con tanti giocatori ancora in dubbio ed a rischio di saltare il match.

Fonte: a cura di Federico Falvo

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom