Inside the match

Udinese-Roma - Precedenti, statistiche e curiosità

condividi su facebook condividi su twitter 12-03-2016

| | Commenti →
Udinese-Roma - Precedenti, statistiche e curiosità

Dopo l’eliminazione in Champions League per mano del Real Madrid, la Roma torna a giocare in campionato dove sarà ospite dell’Udinese.
La Roma è a caccia della sua ottava vittoria consecutiva in campionato, forte del 4-1 casalingo contro la Fiorentina che ha aumentato la consapevolezza dei giallorossi nei propri mezzi. Ma Spalletti avvisa che non va abbassata la guardia contro una squadra sempre ostica come l’Udinese, con tanti giovani giocatori di corsa e qualità. Da migliorare soprattutto il discorso delle palle perse, che sono un po’ troppe, e la cattiveria sotto porta. Da questo punto di mister il mister di Certaldo non ha dubbi e riconfermerà Dzeko al centro dell’attacco dal primo minuto, per spronarlo a fare meglio e reagire dopo gli errori di Madrid. A centrocampo sono tutti recuperati, con De Rossi e Nainggolan che si sono allenati regolarmente con il gruppo insieme a Pjanic e dovrebbero giocare senza problemi. In difesa, orfana dell’infortunato Rudiger, si giocherà con la coppia Manolas-Zukanovic già vista a Madrid; mentre Castan è in dubbio per un attacco influenzale. Nessun problema per il trio El Shaarawy-Salah-Perotti che  finora ha dimostrato ottime cose in campo riuscendo a fare spesso la differenza.
In casa Udinese, invece, si respira un clima decisamente diverso. La squadra arranca in classifica e mister Colantuono è sulla graticola, con Calori pronto a subentrare in caso di sconfitta domenica contro i giallorossi. Inoltre il tecnico nato a Roma non è ben visto dai senatori della squadra, Di Natale su tutti, con la società dei Pozzo che gli contesta il minutaggio concesso a Duvan Zapata. Ma domenica si scenderà in campo e Colantuono pensa solo alla gara, difficile e nella quale l’Udinese dovrà dare il 110% per non rimanere indietro in classifica. Contro la Roma sarà sicuramente assente l’ex Piris, che deve scontare la squalifica. Out per infortunio Waguè, Ghuilerme e Merkel; con Felipe in forte dubbio.

I PRECEDENTI – Sono 41 le sfide totali al Friuli (oggi Dacia Arena) tra Udinese e Roma, con i giallorossi che hanno vinto 16 volte, due delle quali nelle ultime due stagioni. Lo scorso anno decise il match un colpo di testa di Astori. Sempre 1-0 per i giallorossi anche nella stagione precedente, grazie alla marcatura di Bradley. Fermi a 14 i successi dell’Udinese, che non battono la Roma in casa dal 2-0 (Di Natale ed Isla) di stagione 2011/2012. Undici i pareggi, che non si verificano dall’1-1 di stagione 2012/2013, quando Muriel a metà della ripresa rispose alla rete di Lamela.

LE STATISTICHE – La Roma è terza in campionato con 56 punti e solo quattro sconfitte finora (la seconda meno battuta in Serie A). I 59 gol segnati ne fanno il miglior attacco del campionato, con la difesa che rimane la quarta migliore del torneo con 29 gol subiti. Grande merito di ciò va dato alla mentalità trasmessa da Spalletti ai suoi, che hanno portato i capitolini a vincere sette partite consecutive consacrando Salah (11 gol finora) cannoniere della squadra.
Sono 30, invece, i punti in classifica dell’Udinese; a più quattro dalle ultime posizioni che sanciscono la retrocessione. I friulani hanno perso 14 volte in campionato e sono la seconda squadra più battuta del torneo, con 42 gol subiti e solo 24 messi a segno che ne fanno il peggior attacco di tutta la Serie A. Nelle ultime quattro partite i friulani hanno perso tre volte, avendo la peggio contro il Frosinone la scorsa giornata.

L’Udinese non sta vivendo un grandissimo momento della propria storia, rischiando la retrocessione e con lo spogliatoio spaccato tra chi contesta Colantuono e chi no. La società ha fatto capire che non è molto vicina al tecnico romano e che l’esonero potrebbe essere alle porte, già domani stesso in caso di sconfitta. Ma Colantuono, che ha rifiutato l’ipotesi di rescissione consensuale, pensa solo alla Roma ed a portare punti alla causa bianconera. Ma di fronte ci sarà una Roma agguerrita ed in ottima forma in Serie A. I giallorossi venerdì scorso hanno battuto la Fiorentina conquistando la terza piazza e sono determinati a mantenerla; con un occhio al secondo posto e l’accesso diretto in Champions. Dunque la Roma sembra essere favorita domani, potendo sfruttare le distrazione conseguenti alla situazione di Colantuono per portare a casa altri tre punti.

Fonte: a cura di Federico Falvo

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom