Pasquino

LA VOCE DI PASQUINO - L'Isis minaccia Roma, siamo in pericolo?

condividi su facebook condividi su twitter 17-02-2015

| | Commenti →
LA VOCE DI PASQUINO - L'Isis minaccia Roma, siamo in pericolo?

Fra le leggende più colorite di Roma non mancano certo le statue parlanti: la più, famosa è Pasquino. A Roma era un uso già consolidato, quello di affidare il malcontento del popolo alle statue. Nottetempo, cartelli con satire in versi che colpivano i personaggi pubblici più in vista, venivano appesi al collo delle statue nei punti più frequentati della città, in modo che al mattino potessero essere visti e letti da tutti, prima di essere rimossi dai tutori dell'ordine. La Voce di Pasquino è la  rubrica targata Insideroma che ci racconterà tutto ciò che non va nella nostra bella città

SIAMO IN PERICOLO?

L'Isis non è più solo una minaccia, adesso sta diventando certezza di violenza con una propaganda folle che punta all'eliminazione dell'Occidente ed del Cristianesimo.

Piano piano nella Capitale del Mondo, ovvero la nostra meravigliosa citta' di Roma, si va creando un timore sempre più forte, quello che siamo all'alba di un possibile attacco da parte dei figli dell'Islam e di Maometto, attacco mirato a sconvolgere, uccidere, trucidare, sterminare la religione Cristiana ed i suoi figli.

Sono il primo a pensare che non siamo protetti e che non siamo pronti a controbattere una possibile azione terroristica e violenta. Pensate solo ai disperati che arrivano in Italia e nella Capitale ogni giorno, dall'Africa Musulmana e dal profondo est Asiatico.Pensate a cosa sarebbero disposti a fare pur di uscire dalla poverta', dalla fame, dal fallimento, dall'anonimato, dal nulla.

Cosa? Ve lo dico io. Centinaia di migliaia di profughi  e di clandestini sarebbero disposti a tutto se reclutati dall'Isis. Potenziali cellule incontrollabili sparse e mandate nelle vie del Centro di Roma. Soggetti incontrollabili che per denaro ed un impresa Profetica, per guadagnarsi il Paradiso di Allah, sarebbero disposti a spargere sangue nell'Urbe. Possibilita' di difesa pari allo zero. Come controllare cellule vaganti impazzite, apparentemente semplici stranieri in realta' serial killer programmati? Spero di sbagliarmi. Spero il Governo non abbia sottovalutato la minaccia. Spero l'Onu intervenga con misure preventive da guerra e guerriglia di massima allerta. Vedo troppa superficialita' e distacco in questa Crociata Santa al contrario, in questa follia fuori orario. Intanto gli 007 avvertono: "Doppio fronte, Italia mai cosi esposta". Siamo in pericolo.

 

Principe Pasquino del Popolo Sovrano

 

Nun capisco piu' la gente,
cosi fredda e indifferente,
nun capisco piu' sto' Monno,
ne' quadrato, nemmen tondo,
nun capisco la violenza,
non amore,
sofferenza,
nun capisco le persone,
cosi' assenti e cosi' sole,
senza sogni nel cassetto,
con la guerra dentro all'occhi,
che sia Cristo oppur Maometto,
nun capisco li Governi,
falsi cuori e Padreterni,
nun capisco la vilta',
la bucia,
la poverta'.
Guardo er mare quann'e' sera e nun vedo Primavera..

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom