Pillole di saggezza

LA PARTITA IMPERFETTA: UDINESE vs JUVENTUS

condividi su facebook condividi su twitter 13-04-2014

| | Commenti →
LA PARTITA IMPERFETTA: UDINESE vs JUVENTUS

La più bella della settimana...non potevamo non proporla nella nostra rubrica...

LA PARTITA IMPERFETTA: UDINESE-JUVENTUS ( dalla Pagina Facebook di Retesport)

Stato fisico: Udinese riposata, Juventus stanca
Stato psicologico: Udinese tranquilla, Juventus affamata
Stato emotivo: Udinese amica, Juventus pure
Stato europeo: fallo di mano di Bonucci contro il Lione
Probabile risultato: Udinese 0 Juventus 2

Clamoroso annuncio dell'Udinese prima dell'inizio della partita. Pozzo infatti annuncia di aver iscritto Guidolin alla Parigi-Roubaix e di averlo sostituito con Giampiero Ventura. Intervistato da Sky prima dell'inizio della partita, il tecnico ex granata dichiara: "Sono molto contento di tornare a Udine. Affronteremo questa partita con lo stesso spirito con cui affrontammo la Juventus il 5 maggio 2002". Dopo il fischio d'inizio il gioco resta fermo per 5 minuti, perché non si muove nessuno. E' Rizzoli, allora, a calciare il pallone, naturalmente verso la porta dell'Udinese, per far capire che la partita è iniziata. Juve in attacco, dunque. Tiro da fuori di Tevez respinto da Scuffet, colpo di testa di Llorente respinto da Scuffet, tentativo di autogol di Pinzi respinto da Scuffet.

Al 25' del primo tempo tuttosport.com batte la notizia: "Scuffet è l'erede di Buffon, dopo queste tre grandi parate la Juventus ha offerto 18 milioni all'Udinese e un quinquennale con ingaggio a salire al giocatore. Nell'intervallo incontro tra Pozzo e Marotta". Al 26' del primo tempo, quindi, su un tiro-cross di Marchisio Scuffet si distrae per leggere la notizia sul suo tablet nascosto nei guanti e il pallone entra in rete. 

Alla ripresa del gioco Ventura toglie Di Natale. "Deve aiutare Guidolin a cambiare la ruota, ha forato sul pavè". Di Natale viene quindi spedito sulla strada per Roubaix. Il primo tempo si chiude sull'1-0. Nell'intervallo, Ventura si assicura che nella rosa dell'Udinese non ci siano Cerci e Immobile. In tribuna, intanto, vengono conclusi gli accordi di mercato: Pereyra, Fernandes e la metà di Cuadrado di proprietà dei friuliani vanno alla Juventus. Ufficializzato anche il nome dello stadio dell'Udinese. Quando saranno finiti i lavori si chiamerà Roubaix-ntus Stadium, in onore a questa giornata.

Il secondo tempo inizia dopo un paio d'ore perché, su richiesta di Andrea Agnelli e visti i colori e il clima tra le due squadre, la seconda parte della gara si giocherà direttamente a Villar Perosa.
Nella ripresa non succede praticamente niente, anzi, ogni tanto Conte si chiede se per caso a Roma non si stia giocando anche Lazio-Inter. All'85' del secondo tempo Tevez cade in area, Rizzoli consulta Sky, Mediaset, Raisport, Quarta Rete, Aldo Biscardi e David Letterman prima che venga sostituito, poi assegna il rigore. Mentre decide, però, la partita viene spostata per la terza volta e si gioca a Chiasso. Tevez segna, così sfata il tabù dei gol in Europa, e viene premiato con una fornitura gratis di schede telefoniche svizzere. La moviola dimostra poi che il rigore non c'era, ma a fine partita Ventura dichiara: "Sì, ma tanto poi noi ci saremmo fatti gol da soli, quindi non fa niente". Alla Domenica Sportiva, Ivan Zazzaroni gli consegna la panchina d'oro alla carriera. Rizzoli intanto viene designato come arbitro rappresentante dell'Italia per tutti i Mondiali fino a quelli del 2026, che si disputeranno allo Juventus Stadium di Torino, a Vinovo e al Roubaix-ntus stadium di Udine.

Rassegna Stampa
Tuttosport: Juve, che impresa, su tre campi diversi!
La Stampa: E il fallo di Dodò e il fuorigioco di Gervinho?
Tuttomercatoweb.com: Ventura al Barcellona
Lazialità: L'Atalanta s'è scansata

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom