Pillole di saggezza

La Roma "Sbianca" Udine

condividi su facebook condividi su twitter 27-10-2013

| | Commenti →
La Roma

Era la domenica più difficile per la squadra guidata da mister Garcia: la trasferta di Udine proponeva una serie di insidie per i giallorossi, primo fra tutti il fatto di giocare la prima partita senza la sua guida “Spirituale” e capitano Francesco Totti, oltre a quella del Drogba giallorosso Gervinho.

Due assenze strategicamente, tatticamente e moralmente molto pesanti. Per la prima volta il trainer giallorosso ha dovuto schierare una formazione inedita con Borriello prima punta e Ljajic trequartista/ala. Il secondo pericolo è stato quello di affrontare buona parte del secondo tempo in dieci per l’espulsione ingenua di Maicon che ha costretto il tecnico francese a sistemare tatticamente la squadra in corso , disegnando un 4-4-1 con Bradley centrale, Torosidis laterale e Ljajic prima, ed unica punta. Risultato: una vittoria da record con un goal proprio del centrocampista yankee subentrato da pochi minuti.

Una partita difficile, forse la più sofferta delle prime 9 di questo inizio campionato, dove comunque la squadra giallorossa è riuscita a portare a casa i tre punti, superando ogni tipo di cabala e scrivendo il proprio nome, nel libro dei record. Una Roma in emergenza che ha sbiancato Udine, mai termine più azzeccato, proprio perché oggi, la squadra Friulana, aveva posto in essere una simpatica ed efficace strategia di co-marketing con il suo main sponsor Dacia. Una campagna in cui il brand automobilistico, vicino alla Renault, aveva dato la possibilità ad operatori locali di differenti generi merceologici di apparire a livello pubblicitario per alcune gare interne dei bianconeri; per la partita contro la Roma, il prescelto era "Michael Nino imbianchino" (Leggi la news).

Bella e di successo l’operazione di marketing dell’Udinese e della Dacia, ma importantissima la vittoria della Roma, in attesa di giovedì prossimo quando la squadra di Garcia, incontrerà il Chievo allenato da Sannino (confermato nel post partita dal presidente Campedelli, nonostante la sconfitta contro la Fiorentina).

Nella speranza di allungare a 10 la striscia di vittorie ed anticipare il Natale, oltre al record, ci auguriamo che i giallorossi possano mangiare in un solo boccone il panettone. ( cit. PALUANI main sponsor del Chievo Verona)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom