Pillole di saggezza

Spinelli attacca: «Dopo Moggi è tutto uguale»

condividi su facebook condividi su twitter 13-05-2014

| | Commenti →
Spinelli attacca: «Dopo Moggi è tutto uguale»

Aldo Spinelli, presidente del Livorno appena retrocesso in Serie B, non ci sta e in un'intervista al Corriere dello Sport-Stadio accusa il sistema: «Cedo il club, non ce la faccio più. Mi sono stancato di questo mondo, basta, ho voglia di godermi i week end. Voglio il Bologna? Vendo il Livorno e mollo il calcio. Non ce la faccio più, certe cose mi hanno nauseato, e lo dico anche alla luce di quello che è successo in queste ultime giornate. Certi risultati, certe partite, dicevano che dopo Moggi e Calciopoli il calcio si era dato una ripulita, mah! Ha visto Sassuolo-Genoa? Dai, belin, nel Sassuolo ci giocano quattro giocatori di proprietà del Genoa che se gli emiliani non fossero rimasti in A sarebbero tornati a Genova. Queste sono cose che fanno male. Anche il Livorno è stato danneggiato. L’unica partita vera domenica scorsa è stata Bologna- Catania».

..UFFICIO indagini? Aspettiamo..

Anche se poi, neanche le precedenti dichiarazioni di Spinelli, prima di Juventus-Livorno, furono prese in considerazione...LEGGI QUI

 

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

bartoli augusto 15/05/2014 - Ore 16:13

come mani pulite....20 anni fa'....oggi è peggio... atalanta sassuolo...catania roma..

chiudi popup Damicom