Pillole di saggezza

Confederations Cup: Italia, se il buongiorno si vede dal mattino….

condividi su facebook condividi su twitter 12-06-2013

| | Commenti →
Confederations Cup: Italia, se il buongiorno si vede dal mattino….

(Blog-Paddypower.it) Non ci venga a dire Buffon che la Confederations Cup è la madre di tutte le competizioni…Gigi, forse il jet leg ti ha dato alla testa, non diciamo eresie dai. Diciamo invece che agli azzurri, dopo un anno di partite allenamenti, stress e tutto quello che gira attorno ad una stagione logorante non ne hanno più mezza.

I colleghi calciatori di mezzo mondo sono in vacanza, chi al mare chi con amici, famiglia, compagne, chi a fare safari in Africa, chi bacia i delfini…e loro? A Rio de Janeiro per due settimane e per di più, senza prosciutto, bresaola e forme di parmigiano…e come diavolo si può pensare di battere Haiti in amichevole?

Nonostante il nostro tentativo culinario di ieri con un paio di ricette stuzzicanti, evidentemente non andato a buon fine, a questa Italia oltre che mancare i viveri (si far per dire eh, non scherziamo) mancano forza, voglia, carattere, lucidità e impegno.


Quello visto in campo ieri sera è un biglietto da visita raccapricciante tanto quanto le prese in giro di mamma Rai che al gol di Giaccherini (nuovo record azzurro per velocità) manda in sovraimpressione una scritta demenziale: Pepepepepe vs Quaquaquaqua che sembra il ritornello di Vip in trip di Fabri Fibra, no ma continuiamo tranquillamente a pagare il canone e ad ascoltare Bruno Gentili che in video è inascoltabile con le perle targate Mazzocchi che di calcio giocato capisce come il sottoscritto di chimica nucleare, ma va beh…

Tornando alla partita la figuraccia c’è stata eccome: il risultato non contava nulla, ma Haiti che non è chissà chi (con tutto il rispetto), correva e si impegnava buttando in campo energie e forze, l’Italia invece trotterellava e se questo è lo spirito con cui si inizia una manifestazione…(a proposito, bella trovata di marketing questa Confederations Cup, ce n’era proprio bisogno,) siamo a posto. Un’Italia presuntuosa, nemmeno avesse vinto gli ultimi mondiali o gli ultimi Europei, per permettersi un atteggiamento del genere: speriamo sia solo una partita storta…

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom