Pillole di saggezza

Questa volta Totti doveva contare fino a 10....

condividi su facebook condividi su twitter 21-02-2016

| | Commenti →
Questa volta Totti doveva contare fino a 10....

Le dichiarazioni di Totti al TG1 stanno rimbalzando su tutti i media nazionali e sui social network. Se il capitano della Roma voleva spostare il “focus” sulla sua situazione di giocatore poco utilizzato e probabilmente non rispettato dallo staff tecnico e societario, forse c’è riuscito. Nessuno mette in discussione la bontà delle sue parole ma sicuramente il “timing” è quanto meno sospetto, visto che siamo in un momento molto delicato della stagione, con la nuova Roma, guidata da Luciano Spalletti che sta provando a raddrizzare una stagione storta. Alcuni passaggi rientrano in un normale sfogo di un giocatore giù di morale, altre parole rientrano in una sorta di guerra fredda tra Totti ed il resto della società, con Spalletti in testa.  Il numero 10 giallorosso conosce troppo bene l’ambiente romano e sa ancora meglio che queste sue parole, rilasciate di sabato sera al TG più seguito del Paese, oltretutto alla vigilia di un match di campionato che lo vedrà titolare, hanno il sapore di un qualcosa che non rientra nelle corde del capitano della Roma, che probabilmente in questa circostanza è stato mal consigliato dal suo entourage. Vediamo domani come reagirà quel che resta dello Stadio Olimpico e se i fans giallorossi prenderanno posizione pro o contro il loro  capitano.

Una cosa è certa: la società dovrà prontamente prendere posizione e non aspettare troppo tempo per una replica decisa. Da qui si capirà lo spessore del club di piazzale Dino Viola. Altro appunto: a scadenza naturale del contratto da calciatore (per adesso fissata a giugno 2016), Francesco Totti ha già pronto un nuovo contratto quinquennale da “manager” a circa 600 mila euro a stagione. Per carità, Francesco ci ha fatto capire che non è ancora maturata la scelta di appendere gli scarpini al chiodo, ma sicuramente le parole di stasera ci hanno confermato che il capitano dovrà studiare ancora molto se vorrà sedersi dietro una scrivania per rappresentare la sua Roma.

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom