Romaeconomy

Studio ed analisi dell'investimento degli americani nella AS Roma

condividi su facebook condividi su twitter 17-07-2016

| | Commenti →
Studio ed analisi dell'investimento degli americani nella AS Roma

LUCA MAROTTA - Di seguito si tenterà di ricostruire le vicende dell’investimento “Americano” nella Roma in base ai documenti ufficiali di pubblico dominio.

La proprietà della Roma.

Dal verbale di Assemblea ordinaria del 26.10.2015 risulta che NEEP ROMA HOLDING SPA, società controllata dalla società AS Roma SPV LLC con sede nel Delaware (USA), è proprietaria del 79,044% delle azioni di AS Roma SpA e AS Roma SPV LLC ne possiede direttamente il 2,944%. Pertanto, il soggetto posto al vertice della catena partecipativa è A S ROMA SPV LLC (società gestita da un Investor Committee formato da 5 componenti e amministrata dalla AS ROMA SPV GP LLC in qualità di managing member).

Il Comunicato stampa del 09.04.2014 di AS Roma SPV LLC per l’ingresso della società immobiliare Starwood Capital Group rese noto che l’ Investor Committee di AS Roma SPV, LLC, che è l’organo responsabile della gestione operativa di AS Roma SPV, LLC, doveva essere ampliato da quattro (4) a cinque (5) componenti, e ai membri dell’ Investor Committee, James J. Pallotta, Richard D’Amore, Thomas DiBenedetto e Michael Ruane, si sarebbe aggiunto nell’ Investor Committee un rappresentante di ASR SOF-IX Investment L.L.C. del Gruppo Starwood. Nel comunicato era scritto chiaramente che “In ogni caso,  il Dott. Pallotta continuava a mantenere stabilmente il controllo operativo di A.S. Roma S.p.A.”.

In base, al verbale di approvazione del bilancio del 2015 di NEEP ROMA HOLDING SPA, risulta che gli azionisti di NEEP ROMA HOLDING SPA sono A S ROMA SPV LLC per il 91% e RAPTOR HOLDCO LLC per il 9%.

Nel Prospetto informativo dell’aumento di capitale del 2014 di AS Roma SpA era scritto che RAPTOR HOLDCO LLC è una Società di diritto statunitense con sede legale in 615 South DuPont Highway, Dover, Delaware 19901 (U.S.A.), c/o National Corporate Research e sede principale in 280 Congress Street, 12th Fl, Boston, MA 02110 (U.S.A.), c/o AS ROMA SPV GP LLC, il cui soggetto controllante e legale rappresentante è il Sig. James Joseph Pallotta, detentrice del 9% del capitale sociale di NEEP.

Da notare che anche AS ROMA SPV LLC risultava avere la sede principale presso AS ROMA SPV GP LLC.

L’importo dell’investimento.

Bisogna premettere che il punto di vista del tifoso è diverso da quello dell’imprenditore, che considera nel costo dell’investimento anche la cifra che versa per l’acquisto dell’azienda. Dai documenti pubblici a disposizione, si può determinare la cifra che ha “investito” la società che controlla AS Roma SpA., ossia “Neep Roma Holding S.p.A.”. Facendo un calcolo, in base ai dati fino al 31.12.2015, risulta che tra acquisto della società e successivo aumento di capitale, “Neep Roma Holding S.p.A.” ha investito circa 180 milioni di Euro. Inoltre, nella semestrale al 31.12.2015 risulta un prestito finanziario di 7 milioni di Euro.

Dell’importo investito, circa 80 milioni sono serviti per acquistare la società e 100 milioni per l’Aumento di Capitale del 2014, precisamente 79,5 milioni sono stati utilizzati per la sottoscrizione di nuove azioni mediante la conversione di versamenti in conto futuro aumento di capitale e 20,5 milioni sono rimasti a titolo di versamento in conto futuro capitale, almeno da quanto risulta al 31.12.2015. L’aumento di capitale era necessario anche perché l’AS Roma evidenziava una situazione di deficit patrimoniale, ossia di patrimonio netto negativo, in altri termini una situazione in cui le passività del consolidato superavano le attività del consolidato. La causa di tale deficit patrimoniale è da ricerca nella gestione economica, che ha eroso il patrimonio netto. In effetti a causa della gestione economica squilibrata l’AS Roma ha dovuto stipulare un atto di transazione con l’UEFA per la violazione del Break-Even stabilito dal Regolamento del Fair Play Finanziario.

Il motivo per cui riesce più facile determinare la cifra che ha “investito” “Neep Roma Holding S.p.A.” e non quella che ha investito la persona fisica Pallotta è che in un comunicato stampa del 09.04.2014 di AS ROMA SPV LLC  azionista di maggioranza di NEEP Roma Holding S.p.A. è stato reso noto che James J. Pallotta fa parte dell’organo responsabile della gestione operativa di AS Roma SPV, LLC, insieme ad altri quattro tra cui Richard D’Amore, Thomas DiBenedetto e Michael Ruane, e da un rappresentante di ASR SOF-IX Investment L.L.C. (società di StarwoodCapital Group).

Altra considerazione da aggiungere è che AS ROMA SPV LLC alla data dell’assemblea del 26.10.2015 possedeva n. 11.707.728 azioni pari al 2,944% del Capitale Sociale di AS Roma che si potrebbero stimare in circa 4 milioni di Euro se fossero valutate a 0,377, come l’aumento di capitale. Tuttavia tale percentuale risulta variata nel corso del tempo.

Altro elemento da aggiungere è nella semestrale al 31.12.2015 esiste un debito di 7 milioni di euro, verso la controllante Neep Roma Holding S.p.A., per Versamenti a titolo di finanziamento da questa effettuati nell’esercizio 2013/2014.

L’ottica del tifoso, a differenza dell’ottica dell’imprenditore, propende a considerare solo i 100 milioni di Euro come “cifra effettivamente messa” nella Roma, che tra l’altro sono serviti a coprire parzialmente squilibri dovuti alla gestione economica.

Si consideri che, nonostante l’aumento di capitale del 2014, il Patrimonio Netto Consolidato del Gruppo AS Roma al 31 dicembre 2015, al lordo della quota di terzi, è negativo per 105,76 milioni di Euro e al 30 giugno 2015 era negativo per 102,27 milioni.

Sempre dall’ottica del tifoso bisogna chiedersi se i soldi messi siano stati sufficienti o meno. A tal proposito in tema di continuità aziendale nel bilancio 2015 è scritto: “A.S. Roma S.p.A. ha fatto fronte ai propri fabbisogni …, attraverso i flussi finanziari generati dall’attività ordinaria, l’indebitamento finanziario, e facendo affidamento sul valore dei propri asset aziendali, con la cessione di alcuni diritti pluriennali alle prestazioni sportive di alcuni calciatori.”

Tale profilo gestionale corrisponde a quello di una società che si basa sul Player Trading. Che è un profilo gestionale ben diverso da quello degli sceicchi del Manchester City e Pari Saint Germain.

I finanziatori.

Se si parla di NEEP Roma Holding e della sua fase iniziale si può constatare che l’atto costitutivo vedeva come soci fondatori la DiBenedetto AS Roma LLC (poi divenuta AS ROMA SPV LLC) al 60% e UNICREDIT al 40%.

Invero, dal bilancio 2012 di NEEP Roma Holding S.p.A., che è il primo bilancio della società, risultava un finanziamento soci per 130 milioni di Euro. Tuttavia, di questo finanziamento soci, circa 80,6 milioni di Euro sono serviti per l'acquisto della Roma. Di questi 80,6 milioni di Euro, il 60% sono "Americani" e il 40% di Unicredit. Precisamente l'importo del prestito di Unicredit era di Euro 32.237.634. Successivamente risulta un prestito dei soci americani per 50 milioni, utilizzato da NEEP per fare il versamento in conto futuro aumento di capitale, precisamente il 20/10/2011 per 20 milioni e nel periodo aprile-giugno 2012 per 30 milioni.

Dal bilancio 2015 di NEEP Roma Holding S.p.A risulta solo un finanziamento di 20,9 milioni erogato in varie tranche dal 30/08/2013 al 26/06/2014 dal socio controllante AS ROMA SPV LLC. Invero, nel bilancio 2015 di NEEP Roma Holding S.p.A si può constatare che i mezzi propri, pari a € 160,23 milioni di Euro finanziano l’83,5% dell’attivo.

In un comunicato del 01.08.2013 fu reso noto che Unicredit SpA con un contratto di compravendita aveva trasferito alla Raptor Holdco LLC il 9% del capitale di NEEP Roma Holding S.p.A. Inoltre era previsto l’accollo  da parte di una società correlata ASR TD SPV LLC del prestito Term Loan e Vendor Loan fatto all’AS Roma, ossia i presti elargiti da Unicredit e Roma 2000 ad AS Roma SpA.

Nel bilancio 2015 di AS Roma SpA si legge: “Nell’ambito dell’operazione di rifinanziamento completata il 12 febbraio 2015, i finanziamenti Term Loan e Vendor Loan sono stati integralmente rimborsati da A.S. Roma SpA a ASR TD SPV LLC” Con un Comunicato stampa dell’11.08.2014 di AS Roma SPV LLC fu resa nota la cessione della partecipazione Unicredit del 31% rimanente di NEEP ad AS Roma SPV, LLC per un corrispettivo pari ad € 33 milioni, versato per intero al momento della sottoscrizione dell’accordo. Nella sostanza gli “Americani” hanno liquidato il “socio” UNICREDITNel bilancio di NEEP Roma Holding S.p.A e di AS Roma SpA è pubblicato lo stato patrimoniale del socio AS Roma SPV LLC che evidenzia come nel bilancio 2014 il totale dell’attivo, pari a 195 milioni di dollari USA, sia finanziato per l’81,1% con capitale di rischio, ossia con mezzi propri dei soci.

L’Investimento Stadio.

La pubblicazione del Prospetto Informativo depositato presso la CONSOB in data 26 giugno 2014, relativo all’aumento di capitale di AS Roma, permette di fare luce sull’aspetto legato alla proprietà del Nuovo Stadio della AS Roma.

Nel paragrafo 6.1.2.7 del Prospetto Informativo, intitolato “ Il progetto “Stadio della Roma” ” è scritto che il nuovo stadio verrà costruito da soggetti privati e rappresenterà la sede per le partite casalinghe disputate della Prima Squadra.

Inoltre, è affermato che il Nuovo Stadio “sarà totalmente finanziato e gestito da soggetti privati”. Per quanto riguarda la gestione vi è l’eccezione delle partite casalinghe disputate della Prima Squadra di calcio. Lo “Stadio della Roma” sarà autonomo ed indipendente rispetto alla Società e la realizzazione del progetto non vedrà il coinvolgimento economico finanziario da parte della Società.

L’ingresso nel capitale di AS Roma SPV LLC da parte della società immobiliare Starwood Capital Group, è da ricollegare alla vicenda stadio.

Conclusioni.

Lo stadio, se ben progettato, costruito e gestito, potrebbe giustificare appieno il motivo dell’investimento effettuato anche nell’acquisto dell’AS Roma SpA da parte degli Americani. La mancata realizzazione dello stesso, di fatto costringerebbe a rivedere le motivazioni che erano alla base dell'investimento.

CLICCA QUI PER LEGGERE L'ARTICOLO ORIGINALE

Fonte: a cura di Luca Marotta - Esperto in analisi di bilanci di società di calcio

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom