Spring Corner

Campionato Primavera: Roma corsara ad Ascoli, bianconeri battuti 2-0

condividi su facebook condividi su twitter 24-10-2015

| | Commenti →
Campionato Primavera: Roma corsara ad Ascoli, bianconeri battuti 2-0

Il Campionato Primavera continua il suo percorso di avviamento ai playoff scudetto con la sesta giornata. La Roma guidata da Alberto De Rossi è scesa in campo contro l’Ascoli, vincendo 2-0 e consolida il primo posto in classifica.
I padroni di casa sono scesi in campo con un 4-3-3 composto da: D'Egidio; Buono, Busti, Quaranta, Nava; Paolini, De Angelis, Parlati; Orsolini, Ciabuschi (C), Manari.
De Rossi sceglie di schierare i suoi con un 4-3-1-2, mandando in campo: Pop; Nura, Ciavattini, Marchizza, Anočić; Pepín, Vasco (C), Ndoj; Di Livio; Soleri, Sadiq.
I giallorossi sono partiti in quinta sfiorando il vantaggio già all’undicesimo con un colpo di testa di Soleri. Ma la gioia degli ospiti è rimandata solo di cinque minuti, quando Nura triangola con Di Livio e serve in area il connazionale Sadiq: conclusione accennata che manda fuori causa la difesa e successivo destro che termina in rete. 1-0 per la Roma. L’Ascoli prova immediatamente a pareggiare, ma Pop è reattivo ed in tuffo neutralizza il colpo di testa di Busti. Al 24’ la Roma si mangia clamorosamente il raddoppio, con Sadiq che supera in dribbling l’estremo difensore ascolano ma calcia a lato, mancando lo specchio della porta. I padroni di casa, però, non stanno a guardare e ribattono colpo su colpo, sfiorando nuovamente il pari con un destro di Orsolini; ma ancora una volta Pop si fa valere e devia in corner mantenendo l’imbattibilità. Ciò da morale a tutta la squadra giallorossa, che al 40’ raddoppia ancora con Sadiq: ottimo il cross rasoterra di Di Livio per il compagno, che supera il portiere bianconero e deposita in rete. Secondo gol della Roma e ancora conferme da parte di Sadiq, miglior marcatore del Girone C con otto reti.
Nel secondo tempo è ancora la Roma a prendere l’iniziativa e sfiorare il terzo gol con Di Livio, ma la traversa si frappone fra il giocatore e la gioia per il gol, salvando i bianconeri. I padroni di casa provano a reagire e, quantomeno, accorciare il divario sul tabellone; ma la mira dei giocatori bianconeri è imprecisa. I giallorossi, forse sicuri del risultato, calano d’intensità e offrono vari spazi agli avversari, che ne approfittano attaccando con costanza. Al 78’ è ancora Orsolini a rendersi pericoloso con un sinistro dal limite dell’area giallorossa, ma Pop è sempre attento e respinge in corner. Non succede più nulla e dopo quattro minuti di recupero il direttore di gara determina la fine del match.
Una vittoria importantissima per la Roma, che consolida il prima nel girone e ringrazia il Pescara per aver bloccato l’Empoli sul pari, tenendolo a distanza di tre punti.
Nella prossima giornata i ragazzi di De Rossi affronteranno il Bari, che attualmente si trova in una posizione di metà classifica.

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

cesare fantucci 24/10/2015 - Ore 19:15

voglio vincere il campionato prmavera. sono troppi anni che non succede.con de rossi non si vince mai niente.

chiudi popup Damicom