Teste di Calcio

Teste di Calcio - Roma, la Befana porta solo carbone. A Garcia va di traverso il panettone

condividi su facebook condividi su twitter 08-01-2016

| | Commenti →
Teste di Calcio - Roma, la Befana porta solo carbone. A Garcia va di traverso il panettone

Avviso ai naviganti: tutto quello che è scritto qui è frutto dell'incoscienza di una rubrica priva di freni inibitori. Non prendere il tutto troppo seriamente (e, perchè no, distendi la bocca in un sorriso).

"La Befana vien di notte, con le scarpe tutte rotte, col vestito alla romana: Viva viva la Befana!".  Questo è uno stralcio della filastrocca popolare cantata nel giorno dell'Epifania. Beh, ieri sicuramente Rudi Garcia non l'ha cantata. La Befana ha portato alla Roma solo il carbone. La ragione? Quest'anno è stata cattiva, molto cattiva. Di certo, non ha fatto la brava, soprattutto ultimamente.

PANETTONE TI AMO - C'è una perplessità però che non mi riesco a togliere. Che cosa curiosa. Garcia è stato confermato e si è mangiato tranquillamente il panettone. E ieri chi aveva davanti? Il Chievo, il cui proprietario si fa ricco commerciando panettoni e pandori. Ma non è che è stato proprio il presidente Campedelli a spedire il dolce natalizio a Garcia, affinché ci si strozzasse? Il sospetto è chiaro.

 

(Nella foto: il panettone della discordia. Garcia ne stava mangiando un pezzo mentre stava facendo l'ultima sostituzione. Il mister si è strozzato e per sbaglio ha indicato Gyomber come sostituto. Una scelta che si rivelerà amara, nonostante i canditi...). 

PAPERE E ANATROCCOLI - I giallorossi oscillano tra prestazione anemiche, inguardabili pareggi a reti bianche e pirotecnici risultati con festival del gol annesso, che hanno una cosa in comune: la delusione a fine partita è la stessa. E' interessante vedere segnare di nuovo il giovane Sadiq, secco e longilineo come un lampione, con le movenze di un brutto anatroccolo, ma con un senso del gol letale a soli 18 anni. E poi vedi Szczesny che più che brutto anatroccolo sembra una papera dalle mani di saponetta, combinandone di cotte e di crude con il suo compagno di merende greco Manolas. La difesa, dopo qualche giornata di imbattibilità, torna a imbarcare acqua come il Titanic. E stavolta Rudiger non c'entra niente! Il povero tedesco, detto "Er Capoccia" per gli amici, è stato uno dei pochi che si è salvato ieri.

INDAGINE - Ieri però è arrivata una notizia molto più importante di quello che succede sul semplice campo di pallone. Dopo Chievo-Roma è stata aperta un'inchiesta. Sì, avete capito bene. Un'inchiesta sullla sostituzione di Sadiq per Gyomber nel secondo tempo. Garcia ora è indagato e rischia una condanna pesante. A parte gli scherzi, che senso ha quel cambio? Il senso non lo sappiamo, ma l'effetto è stato sotto gli occhi di tutti. Ecco il pareggio. Appena Simone Pepe è entrato in campo tutti i tifosi giallorossi hanno sentito una vibrazione, un presagio malevolo come un avvertimento per un finale sciagurato. Calcio di punizione. Tira Pepe. Palo, Szczesny, ribattutta, di nuovo Szczesny. Menomale, è stata solo una impressione. Il presagio non si è avverato. Ah no...

Fonte: Eduardo Barone per Insideroma.com

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom