Breaking News

Conferenza stampa Sarri: "Dovevamo gestire meglio palla. In bocca al lupo a Zaniolo"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 12-01-2020 - Ore 23:49

|
Conferenza stampa Sarri:

Maurizio Sarri, tecnico della Juventus, ha parlato in conferenza stampa al termine del match vinto contro la Roma. Queste le sue parole:

Per uno come lei che non ama il bel calcio ma vuole una squadra dominante, che sensazioni ha dopo questa partita?
"Abbiamo fatto 48 punti e possiamo migliorare ancora. Oggi abbiamo fatto 65 minuti di buon calcio, ma venire qui e pensare di vincere facile è folle. Abbiamo sbagliato di voler gestire palla nella nostra metà campo perchè perderla ci avrebbe scoperto. Avremmo potuto avere più occasioni per chiudere la partita, ma sono state poche. La Roma ha gamba, può far allargare gli avversari e spaccare la partita e negli spazi è forte. Abbiamo concesso tantissimo, ma potevamo fare meglio negli spazi concessi"

Ha parlato di una squadra che può ancora migliorare. Dove?
"Nel tenere meglio palla, cosa che negli ultimi 35 minuti non abbiamo fatto ed abbiamo dovuro cambiare modulo per difendere meglio"

Ad Empoli e Napoli c'era la sensazione della pienezza del ruolo. Alla Juventus si sente pienamente Sarri?
"Guardando i numeri ti direi di si. Poi bisogna sempre tenere conto delle caratteristiche dei giocatori altrimenti ognuno sarebbe l'allenatore di se stesso. Questa squadra non è molto brava nello stretto ma più in profondità"

Possiamo dire che la Juve si esprime all'80%, di più o può migliorare?
"Dalla panchina ho avuto la sensazione che gestivamo il risultato nella nostra metà campo, e con la forza della Roma davanti è rischioso. Vorrei gestire nella metà campo avversaria, anche se preferirei non dover gestire le partite ma giocarle. Dobbiamo migliorare in questo, perchè se devo prendere gol preferisco sia in contropiede e non perchè gestisco nella mia metà campo"

Un breve bilancio dopo il girone d'andata? Ti preoccupa essere campione d'inverno vedendo come è andata in passato col Napoli?
"Non sono cambiato. Mia moglie dice che sono la solita testa di cazzo di sempre (ride). Al Napoli sono stato tre volte campione d'inverno e non ho mai vinto. Ho fatto tutti gli scongiuri negli spogliatoi"

Sull'infortunio di Demiral?
"Prima di tutto voglio fare un grande in bocca a lupo a Zaniolo, ho saputo del suo infortunio. Su Demiral ancora non sappiamo nulla prima delle visite di domani, ma le sensazioni non sono buone"

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom