Breaking News

Al via un Roma nuova, più battagliera e meno bella. E se fosse un bene?

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 23-08-2019 - Ore 18:37

|
Al via un Roma nuova, più battagliera e meno bella. E se fosse un bene?

(MASSIMO PAPITTO - INSIDEROMA.COM) - Il peggio è passato. E allora si riparte. Parte una nuova stagione dove la Roma si è rifatta il vestito, il trucco e si è ridata una dignità. Ha cambiato allenatore, tanti calciatori ed ha giocato un pre-campionato serio e propositivo. Giorno dopo giorno in questa lunga estate caldissima la Roma ha cercato di essere credibile agli occhi dei suoi tifosi, feriti e inferociti per l’addio di De Rossi e per alcune aspettative quasi sempre disattese. Ha cercato di ridarsi un tono con un nuovo direttore sportivo (Gianluca Petrachi) e un nuovo allenatore (il portoghese Paulo Fonseca). Professionisti che hanno dimostrato fin da subito serietà e idee chiare.

Nell’anno della ripartenza si sta profilando una Roma meno bella esteticamente, ma più tosta, rodata, fisica, con calciatori pronti e funzionali e con alcuni della vecchia guardia (Dzeko su tutti) rimotivati e pronti a dare il loro contributo di esperienza ai nuovi. Paulo Fonseca ha gridato al mondo giallorosso di volere una squadra coraggiosa, orgogliosa e che non si faccia mai mettere in difficoltà dall’avversario di turno. Un'idea di calcio dominante, ambiziosa e che se seguita potrà molto probabilmente riportare entusiasmo e adrenalina in un popolo che ha un po’ smesso di sognare. Se Paulo Fonseca sarà l’uomo giusto al momento giusto è ancora presto per dirlo. Le prime partite e in particolar modo il derby alla seconda giornata potranno già dire molto anche se non ancora tutto. Ci vorrà tempo, applicazione e voglia di rialzarsi per poter tornare rampanti e spavaldi.

Diawara, Veretout, Spinazzola, Zappacosta, Mancini, Paul Lopez non saranno campioni ma sono giocatori da lotta e sono lontani anni luce dagli Nzonzi, Olsen, Pastore comprati dal disastroso Monchi e rivenduti poi a fatica (alcuni purtroppo ancora no).

Si riparte da giocatori affidabili e da tante certezze, gente che conosce il campionato italiano e che difficilmente tradirà. Una sterzata doverosa dopo un anno (quello scorso) orribile, lunghissimo e ai limiti dell’isteria.

Rientra in campo una Roma battagliera che ricorda quelle dei primi anni ‘90 con però più qualità. Calciatori come Pellegrini, Zaniolo, Florenzi, Under, Perotti, Kolarov, Dzeko in quelle squadre lì non c’erano e questo fan ben sperare per il futuro imminente.

Agosto sta finendo, si rialza il sipario sul campionato, che Roma-Genoa abbia inizio.

Fonte: INSIDEROMA.COM - PAPITTO

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom