Breaking News

Mercato Story - La telenovela del presunto fenomeno paraguaiano Gamarra

condividi su facebook condividi su twitter Di: Matteo Luciani 06-08-2018 - Ore 16:06

|
Mercato Story - La telenovela del presunto fenomeno paraguaiano Gamarra

INSIDEROMA.COM - LUCIANI - Estate 1999. La Roma e i suoi tifosi sono frastornati dall'addio di uno dei più amati tecnici passati sulla panchina giallorossa: Zdenek Zeman. Il boemo paga la sua battaglia contro il doping, denunciata un anno prima sulle pagine del settimanale "L'Espresso" durante una rovente intervista, oltre alla convinzione che il suo gioco spettacolare non possa portare alle vittorie sperate dal presidente Sensi.

Il patron della società ha scelto come successore dell'allenatore di Praga uno dei trainer più vincenti degli ultimi anni nel panorama europeo: Fabio Capello. L'ex Milan, però, a differenza di Zeman, vuole campioni affermati o almeno giocatori già pronti per i palcoscenici della Serie A e dell'Europa. Niente più Frau, Servidei, Pivotto e chi più ne ha più ne metta, dunque.

Franco Sensi deve ora allargare pesantemente i cordoni della borsa se vuole accontentare il tecnico appena messo sotto contratto per vincere.

Capello chiede almeno un grande rinforzo per reparto, in modo da creare una forte 'spina dorsale' (portiere-difensore centrale-centrocampista centrale-centravanti) nell'undici titolare, ritenuta dall'allenatore di Pieris il vero segreto per puntare in alto sin da subito.

Il portiere arriva da Bologna e risponde al nome di Francesco Antonioli, vecchia conoscenza del nuovo mister giallorosso, che lo ha già avuto con sé ai tempi del Milan. Capello si 'accontenta' in attesa di grandi colpi dalla difesa in su.

In mezzo al campo, sfumato il nigeriano Oliseh (che Moggi ha praticamente 'rubato' alla Roma), il tecnico chiede a Sensi di acquistare Clarence Seedorf dal Real Madrid ma, dopo una trattativa estenuante, il presidente della Roma si tira indietro e ripiega sul meno costoso e anche meno noto al grande pubblico Marcos Assuncao. Capello inizia a storcere il naso.

Il nuovo centravanti romanista è, invece, Vincenzo Montella. Un colpo ad effetto messo a segno dalla società capitolina. Tuttavia, l'ex Samp era stato fortemente richiesto da Zeman e l'operazione era stata chiusa prima dell'avvento di Capello a Trigoria. Il calciatore è di assoluto valore ma non risponde all'identikit del centravanti ideale (forte fisicamente e potente) del coach giallorosso, che infatti l'anno seguente avrebbe messo Gabriel Omar Batistuta in cima alla lista dei desideri.

Insomma, Fabio Capello spera almeno per la difesa di poter contare su un ottimo calciatore voluto in prima persona.

Il nome su cui si concentrano gli sforzi del club viene dal Paraguay ed è ritenuto uno dei migliori centrali di difesa del mondo: si tratta di Carlos Gamarra, militante tra le fila dei brasiliani del Corinthians.

La trattativa si protrae per diverse settimane con il placet di Capello. Il tira e molla pare infinito almeno fino al 9 giugno del 1999, quando i quotidiani sportivi titolano: "Gamarra è della Roma". L'accordo sarebbe stato raggiunto per circa 14 miliardi di lire, cifra di una certa rilevanza per l'epoca.

Tutto concluso per la gioia di tutti (Capello soprattutto), dunque? Neppure per sogno.

Passano circa dieci giorni ed è lo stesso Gamarra ad uscire allo scoperto con una dichiarazione che gela Sensi, Capello e tutti i tifosi: "Vado all'Atletico Madrid. La Roma pagava di più, d' accordo, ma io preferisco l'Atletico". Dopo Oliseh, un'altra beffa cocente, per giunta a poche settimane di distanza.

L'allenatore della Roma va fuori di testa.

Capello prova a far arrivare nella Capitale l'inglese Sol Campbell ma la trattativa naufraga ben prima di iniziare a causa del costo del cartellino del nazionale britannico.

Alla fine, arriverà il solo Amedeo Mangone dal Bologna come centrale di difesa: non proprio ciò che il mister di Pieris sognava e immaginava al momento della firma con la Magica.

Fonte: INSIDEROMA.COM - LUCIANI

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

INSIDEROMA è una testata giornalistica on line di carattere sportivo/informativo/quotidiano con Autorizzazione del Tribunale di TIVOLI n. 182/13 del 05/02/2013
Insideroma.com - ©copyright 2016 | P.I. 1077625100 | Informativa sui Cookie | powered by Damicom S.r.l.
chiudi popup Damicom