Breaking News

Conferenza stampa Di Francesco: "Kluivert papabile titolare per la prossima stagione". De Rossi: "Sono arrivati giocatori con grandi qualità"

condividi su facebook condividi su twitter Di: Gabriele Nobile 06-08-2018 - Ore 23:30

|
Conferenza stampa Di Francesco:

“La trasferta in USA è sponsorizzata da Linkem, Partner of the Future dell’AS Roma”    

 

DALL'INVIATO IN NEW JERSEY - GABRIELE NOBILE - Alla vigilia del match tra Real Madrid e Roma, Eusebio Di Francesco e Daniele De Rossi interverranno in conferenza stampa dalla RedBull Arena. Il CT e il capitano dei giallorossi incontreranno i giornalisti in vista della partita contro i Blancos, che si terrà domani sera, ore 2:00 italiane, al MetLife Stadium, valida per l’International Champions Cup 2018 ed ultima partita della tournée pre-campionato dei giallorossi.

Di seguito le parole di Di Francesco:

Un giudizio su questa tournée?

"Credo sia stato una tournée positiva, per l’organizzazione e la qualità dei campi. Per un insieme di cose. Sono contento che siamo riusciti a lavorare in un certo modo, anche se ovviamente gli spostamenti sono quelli che hanno creato qualche problemino: l’ora legale. Per il resto sono molto contento per come ha lavorato la squadra".

La formazione di domani sarà quella titolare?
"La scelta di domani la farò in base ai valori che abbiamo. Cercherò di dare lo stesso minutaggio a tutti. Non vi aspettate una formazione titolare per domani".

Che peso darà alla partita?
"Questo è il modo per verificare la crescita della squadra. Per me è importante conoscere i nuovi a prescindere dal campionato. I vecchi già li conosco".

Marcano potrebbe essere subito pronto per il campionato?
"Tutti sono da prendere in considerazione. Marcano sta facendo bene: è importante giocare per assimilare i concetti. Ho trovato grande disponibilità da parte di Ivan. Esistono molte competizioni importanti e voglio vedere tutti i giocatori alle prese con queste".

Con questa rosa a che posizione mette la Roma?
"Il DS ha parlato tanto di mercato, non mi pare il momento di fare griglie. Sono cose che lascio a voi. Il mercato non è chiuso per nessuno e alla fine potremo fare le valutazioni. A questa domanda risponderò a fine mercato. Noi abbiamo preso tanti giocatori interessanti e di prospettiva".

Kluivert sarà pronto per giocare titolare il 19 agosto?
"Valuteremo in questi giorni la sua crescita. Ha già una buona condizione. È possibile che possa partire titolare, come lo è per tutti. Lo abbiamo preso per essere protagonista. Lui sta dimostrando di avere voglia di imparare".

Queste, invece, le dichiarazioni di Daniele De Rossi:

Come è andata la tournèe?

"Per me è positiva. Noto un grande miglioramento, soprattutto nelle strutture. Ora siamo a un livello alto di organizzazione. La fatica è la solita, il fuso orario pure. Non vediamo l'ora di tornare in Italia per giocare il campionato".

A centrocampo sono arrivati in tanti. Che idea ti sei fatto?
"Sono arrivati giocatori con grandi qualità. Ognuno ha le sue caratteristiche e tutti si stanno inserendo con i propri ritmi: alcuni possono avere piccole difficoltà di ritmo, altri possono avere difficoltà nel capire gli schemi. Alcuni come Coric possono avere difficoltà al livello tattico. Alcuni, come Cristante e Coric sono pieni di talento".

Il mix di giovani e vecchi è positivo per il campionato?
"Non credo che siano arrivati tantissimi giovani rispetto alle altre squadre. La squadra è equilibrata. L'importante è che i giovani siano forti e i meno giovani siano in forma. Questo lo deve gestire società. I giovani di 16/18 anni hanno bisogno di adattamento. Non mi sembra, però, che siamo una squadra così giovane". 

Segui le indiscrezioni di mercato?
"Io leggo pochissimo siti e giornali. Un minimo di notizie mi arrivano. La cosa giusta è che valuti i compagni e che faccia delle valutazioni. Quello che è giusto è che ora io devo parlare dei compagni che sono qui. Ho Gonalons con me, grandissimo giocatore e amato dallo spogliatoio, che ha faticato all'inizio ma poi è cresciuto. Lui è un ottimo giocatore da avere accanto. Al resto ci pensano la società, il mister e il DS".

Sarà la tua ultima stagione con la Roma? Quali sono i tuoi pensieri?
"Io mi sono sentito un calciatore forte fino allo scorso anno e anche fino a questa mattina. Non mi piace decidere un anno prima. Monchi e la società mi hanno fatto sentire la vicinanza. Il DS mi ha parlato a fine campionato. Il club ci tiene a me da un punto di vista umano. Io ho già risposto a questa domanda. Facciamo una grande stagione e vediamo. Non sono alla ricerca di altri anni di contratto, ho guadagnato tanto. Mi piacerebbe vincere qualcosa di importante con questa maglia e fare una grande stagione. Sono terrorizzato solo al pensiero di dovermi trascinare in campo. Vorrò dire basta io e non farmelo dire dal calcio. Se non sarò più integro non andrò a rubare i soldi altrove. Se dovessi andare via sarà per fare un'altra esperienza affascinante, l'ho sempre detto. Quando si ha voglia di stare qui la fretta non c'è. Ne riparleremo più avanti".

Un giudizio sul ruolo di Pastore?
"Non voglio entrare nel merito su dove debba giocare. I giocatori con qualità come lui, e sono pochi, possono giocare in tutti i ruoli. Sono giocatori intelligenti: lui ha giocato trequartista e un po' più dietro. Potrebbe essere un esterno o un trequartista eccezionale. Sarà il mister a trovare un ruolo adatto a lui. Questi giocatori così forti e intelligenti mi preoccupano poco".

Fonte: a cura di Gabriele Nobile

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

INSIDEROMA è una testata giornalistica on line di carattere sportivo/informativo/quotidiano con Autorizzazione del Tribunale di TIVOLI n. 182/13 del 05/02/2013
Insideroma.com - ©copyright 2016 | P.I. 1077625100 | Informativa sui Cookie | powered by Damicom S.r.l.
chiudi popup Damicom