Breaking News

De Rossi non si allena, a rischio per Inter-Roma: domani provino decisivo

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 30-10-2015 - Ore 14:20

|
De Rossi non si allena, a rischio per Inter-Roma: domani provino decisivo

Il dolore all’adduttore sinistro ancora non è del tutto scomparso e Daniele De Rossi, che oggi si sarebbe dovuto allenare coi compagni che non hanno giocato contro l’Udinese e invece ha fatto ancora differenziato, è a forte rischio per la partita di Milano contro l’Inter. In teoria domani il centrocampista dovrebbe fare la rifinitura con la squadra e poi partire regolarmente per giocare sabato sera a San Siro contro la squadra che ha affrontato più volte in carriera (37), in pratica domani mattina sosterrà un provino decisivo in base al quale Garcia (che ha posticipato di mezzora la conferenza stampa per avere più tempo per lavorare con la squadra) deciderà se convocarlo o meno. Se partirà per Milano sarà perché può giocare, altrimenti, visto che le successive due partite della Roma sono importanti come quella contro l’Inter - Bayer Leverkusen mercoledì in Champions e poi il derby - De Rossi resterà a Trigoria a curarsi.

ALTERNATIVE —  Uscito dopo poco più di mezzora contro la Fiorentina, ieri era in tribuna per squalifica ed è stata la prima partita saltata in stagione. Per sostituirlo Garcia ha avanzato a centrocampo Florenzi (mentre al Franchi al suo posto era entrato Vainqueur) rispolverando Maicon sulla fascia destra, con ottimi risultati. Sabato, se Daniele dovesse ancora mancare, con ogni probabilità il tecnico manterrà lo stesso schieramento, con Salah (anche lui squalificato contro l’Udinese) al posto di Iago Falque, altrimenti, se invece dovesse recuperare all’ultimo, con ogni probabilità Florenzi sarà riportato in difesa e il brasiliano tornerà in panchina.

FIDUCIA DIGNE — Chi è sicuro di giocare sabato sera è Lucas Digne: il francese, 11 presenze su 13 partite stagionali (ha saltato la prima a Verona perché non era ancora arrivato e solo col Sassuolo è rimasto in panchina), è un punto fermo di Garcia e sabato a Milano giocherà la nona partita in campionato quando lo scorso anno, a Parigi, ne aveva fatte in tutto 15. “Qui sto bene - ha spiegato a Sky - mi sono ambientato e mi hanno messo tutti a mio agio, da Garcia alla società. In Francia ho vinto parecchio col Psg, voglio ripetermi anche a Roma, ma credo sia presto per parlare di scudetto”. Senza guardare troppo lontano, allora, Digne parla dell’Inter: “È una squadra solida e concreta, starà a noi scardinarla. Sono certo che sarà una grande partita, noi andiamo a Milano per vincere”. In nerazzurro c’è Kondogbia, con cui 2 anni fa ha vinto (insieme a Pogba) il Mondiale Under 20: “Al Monaco ha fatto vedere di cosa è capace, sono certo che lo dimostrerà anche in Italia”.

Fonte: Gazzetta.it- Chiara Zucchelli

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

INSIDEROMA è una testata giornalistica on line di carattere sportivo/informativo/quotidiano con Autorizzazione del Tribunale di TIVOLI n. 182/13 del 05/02/2013
Insideroma.com - ©copyright 2016 | P.I. 1077625100 | Informativa sui Cookie | powered by Damicom S.r.l.
chiudi popup Damicom