Breaking News

Di Francesco: "Voglio continuare a sognare con questa Roma"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 13-03-2018 - Ore 23:30

|
Di Francesco:

Eusebio Di Francesco è intervenuto a Mediaset nel post partita. Ecco le sue parole:

Hai esaudito un grande sogno con la tua squadra. Che segnale è? 
"Questa sera la mia squadra, al di là del punto di vista tattico, dove siamo stati poco qualitativi negli ultimi metri. All’andata abbiamo fatto qualche errore. Quello che mi è piaciuto di più è che è stata una partita di uomini, da squadra. Adatta per chi vuole vivere questi sogni".

Under ha avuto problemi? 
"Non si può pensare che possa dare sempre il meglio. E’ fisiologico un calo. E’ giovane, ha preso una botta, ci può stare. Vi assicuro che avrà un grande futuro".

C’è qualcuno che non vorresti ai quarti? 
"No, voglio continuare a sognare con la Roma. Mi ha entusiasmato vedere tanta gente soffrire. Vivere queste serate è bello. Non voglio evitare nessuno, solamente la paura. La capacità di affrontare le squadre con questo piglio e con una buona forma".

Si può fare meglio sotto il punto di vista delle prestazione? 
"Sì. Per lunghi tratti siamo stati bravi, nel primo tempo il portiere loro ha giocato molti palloni. A me la squadra nell’insieme è piaciuta. Ci sono stati momenti dove dal punto di vista organizzativo siamo cresciuti tanto, ma non dobbiamo accontentarci mai".

Che voto dai alla partita di stasera? 
"Dal punto di vista dell’applicazione 10. Dell’aspetto tecnico tattico, ci serve abitudine a fare certe partite, compreso da me. Io posso dare di più, dal punto di vista tattico do un bel voto, i meccanismi si migliorano con i risultati e con la consapevolezza dei propri mezzi".

 

DI FRANCESCO A ROMA TV

 

Dopo 2 mesi difficili, la Roma è riuscita a passare.
"Non deve passare per la normalità, abbiamo fatto qualcosa di straordinario dal punto di vista della squadra. Fai fatica a reggere certe pressioni, ma noi siamo stati uniti, stiamo venendo fuori e stanno facendo qualcosa di importante. Questa più che dei giocatori è la vittoria degli uomini che ho nello spogliatoio. Oggi la squadra ha saputo soffrire, accompagnata da un pubblico straordinario".

 

Non era facile...
"Le partite si vincono con la testa, è normale che negli ultimi minuti avevamo quasi paura di portarla a casa, loro non avevano nulla da perdere e ci è mancata la lucidità per ripartire, ma tatticamente la squadra ha fatto una partita totale dal punto di vista della qualità".

 

La miglior gara dell'anno?
"Un risultato troppo importante, era importante vincere. Oggi ho visto uomini in campo, tutti volevano raggiungere l'obiettivo. Sono gli atteggiamenti a fare la differenza".

 

Il sorteggio?
"Viviamo questo sogno con spensieratezza, senza aver paura. Lo spirito di oggi deve accompagnarci fino alla fine. Abbiamo fatto qualcosa di straordinario ma non basta, non ci dobbiamo accontentare".

 

La squadra fa ciò che tu gli chiedi, alternando la pressione sugli avversari e ragiona di più?
"E' quello su cui abbiamo lavorato nell'ultimo periodo. Siamo stati molto bravi a pressare il portiereche l'ha giocata molte volte".

 

Avete avuto grande pazienza...
"Questa squadra aveva grande qualità, spesso ci fermavano facendo il fuorigioco. Ho chiesto pazienza perchè queste partite si vincono anche al 90', oggi siamo stati una squadra matura e questo è l'aspetto più importante".

 

De Rossi sta crescendo? Chi preferirebbe affrontare ai quarti?
"Non mi interessa l'avversario. Daniele è il capitano e deve essere il simbolo sempre: ha un'applicazione e determinazione impressionate, il capitano deve trasmettere questo e io sono molto contento di questo".

 

Fonte: Mediaset, Roma TV

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

INSIDEROMA è una testata giornalistica on line di carattere sportivo/informativo/quotidiano con Autorizzazione del Tribunale di TIVOLI n. 182/13 del 05/02/2013
Insideroma.com - ©copyright 2016 | P.I. 1077625100 | Informativa sui Cookie | powered by Damicom S.r.l.
chiudi popup Damicom