Breaking News

Fonseca: "Derby molto emozionante. Un inno per chi ama questo sport"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 01-09-2019 - Ore 20:20

|
Fonseca:

Paulo Fonseca, tecnico della Roma, ha parlato al termine del derby pareggiato per 1-1 contro la Lazio:

FONSECA A SKY SPORT

Partita pazza?
"Si, per chi piace il calcio è stato straordinario, I tifosi sono stati deliziati da questa gara con due squadre che hanno creato occasioni da gol e spettacolo".

La partita di Dzeko, è stato un po' bloccato...
"Si, in alcuni momenti ci siamo dovuti abbassare e Dzeko è rimasto isolato nell'uscita palla. La Lazio ci ha creato problemi sulla sinistra, e ci siamo dovuti abbassare".

Com'è stato il suo primo derby?
"Molto emozionante, spettacolare e un'ambiente favoloso. Per noi allenatori è difficile gestire le emozioni, lasciamo anche qualche anno di vita in campo. Si sono affrontate due grande squadre, è stato un inno al calcio per chi ama questo sport".

È troppo facile attaccarvi in questo momento?
"Si, Zappacosta ha avuto un problema, e sono stato costretto a mettere Kluivert. Il pressing non è stato sempre efficace, ma è difficile pressare una squadra che giocare 3. Non siamo stati sempre compatti e loro ci hanno creato problemi sulla sinistra".

FONSECA A ROMA TV

Come è andata questa partita? Qual è stata la sua sensazione dopo questi 90′?
"In primo luogo vorrei dire che è stato un grande spettacolo, una bella partita. I tifosi andranno via soddisfatti. E’ stata una partita aperta, ricca di occasioni. Non è il risultato che volevamo ma abbiamo affrontato una squadra forte. Continueremo a lavorare per migliorare".

Il fatto che Zappacosta si sia infortunato durante il riscaldamento ha un po’ scombinato i piani della Roma? 
"Sì, ci siamo allenati tutta la settimana pensando di schierare Zappacosta a destra e Florenzi alto a sinistra. E’ saltata la nostra strategia".

E’ stata una scelta quella di non andare a pressare alta la Lazio? 
"Da un punto di vista strategico è difficile andare a contrastare una squadra che costruisce a tre. Sapevamo che la Lazio avrebbe contato molto sulla situazione di palla in profondità, abbiamo preparato la partita in funzione di questo e non ci ha permesso di stare alti".

Cosa ti è piaciuto dei tuoi ragazzi? Cosa potevano fare meglio invece? 
"Abbiamo sofferto più del dovuto, più di quello che speravamo. Quello che dobbiamo migliorare è essere più aggressivi nei corridoi laterali. Dobbiamo continuare a migliorare, forse arriveranno altri giocatori che possono aiutarci. Lo possiamo fare sia sul piano offensivo sia difensivo. Voglio una squadra più dominante con la palla".

Fonte: Sky Sport, Roma TV

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom