Breaking News

Fonseca: "Nello spogliatoio i miei giocatori devono essere concentrati e positivi"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 27-11-2019 - Ore 15:33

|
Fonseca:

Paulo Fonseca, tecnico della Roma, in vista del match di domani contro l'Istanbul Basksehir ha parlato a 360° all'emittente ufficiale del Uefa UEFA TV. Queste le sue parole:

Come trascorri il tempo prima di una partita?
“Passo molto tempo con mia moglie e i miei figli prima di una partita, mi rilasso, mi taglio la barba, con calma mi vesto e ascolto musica. Preparo tutto l’occorrente che mi serve e che devo portare dietro, tutto normale”.

Il look?
“In genere indosso la divisa ufficiale del club ogni partita, non cambio a seconda delle competizioni, indosso sempre il completo del club”.

Cosa dici alla squadra prima di ogni partita?
“Prima della partita, l’unico a parlare sono io. All’intervallo, discutiamo con uno-due giocatori riguardo alcuni momenti della partita, anche se potrei dire più cose individualmente. Durante la settimana, c’è un momento in cui ci confrontiamo per quanto concerne il gioco, mentre prima del match io sono l’unico che parla come già detto”.

L’atmosfera nello spogliatoio?
“Personalmente, mi piace ascoltare musica mentre mi cambio nello spogliatoio. Mi piace che i miei giocatori siano concentrati, onestamente non dico loro di non fare rumore o fare scherzi, mi piace che abbiano un atteggiamento positivo prima della partita. Questo è ciò che avviene con questi giocatori”.

Cosa fai nel tempo libero?
“Noi non abbiamo molto tempo libero, ci sono un po’ di partite. Trascorriamo molto tempo negli hotel, negli stadi, viaggiando. Quando ho tempo libero, mi piace trascorrerlo con la mia famiglia facendo un po’ di viaggi, stando a casa a guardare film, mi piace molto guardare le serie su Netflix”.

Le competizioni?
“Le guardo, le penso, è impossibile non farlo. Ovviamente, quando sono a casa, spendo molto tempo nel guardare le partite della Serie A, è impossibile staccare completamente. Qualche volta approfitto durante il tragitto sino allo stadio per guardarle, oppure la notte o dopo cena. Questa è la natura di ogni professionista, mi diverte molto guardare il calcio”.

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom