Breaking News

InsideRoma Daily News - Gerson-Empoli, manca il sì del giocatore - Coric: "Contento di essere arrivato alla Roma, non vedo l'ora di cominciare" - La Roma mette sotto contratto il giovane Nigro - La Roma vuole Chiesa

condividi su facebook condividi su twitter Di: Andrea Foti 11-07-2018 - Ore 22:08

|
InsideRoma Daily News - Gerson-Empoli, manca il sì del giocatore - Coric:

NOTIZIE DEL GIORNO 11-07-18

-Domani pomeriggio i tifosi potranno assistere all’allenamento della Roma al Tre Fontane. La seduta è prevista per le ore 17, mentre i cancelli per i supporter saranno aperti dalle 16. A riferirlo è Roma Radio.

- La Roma vuole Federico Chiesa della Fiorentina. Il club viola, però, non è disposta a cederlo: secondo il Corriere dello Sport, qualche mese fa aveva chiesto al club romanista una cifra di 70 milioni di euro, più El Shaarawy incluso nel negoziato. 
Se Chiesa non è fattibile, l'alternativa è Domenico BerardiMonchi avrebbe già ottenuto il via libera dal manager del giocatore, Simone Seghedoni, concludendo con prestito di 5 milioni, obbligo da 10 più i cartellini dei Nicolò Zaniolo e Mirko Antonucci.

-Il nutrizionista della Roma, Guido Rillo, ha rilasciato alcune dichiarazioni alla tv ufficiale del club giallorosso riguardo la nutrizione dei giocatori della Roma.

Queste le sue parole: 

Che cos’è la nutrition station? 
"E’ il punto di riferimento per staff e giocatori per la sana nutrizione. I giocatori si pesano tutte le mattine e devono fare un test dell’urina. Questo serve per vedere l’idratazione. Valutiamo la composizione corporea per capire come raggiungere l’obiettivo migliore per ogni singolo atleta. Diamo dei consigli per quando tornano a casa".

I calciatori hanno una dieta?
"Si tutti gli atleti hanno un piano personalizzato. Una dieta di un portiere non è paragonabile a quella di un attaccante. La prima cosa che varia è l’apporto calorico e la divisione dei nutrienti".

-Ulrich Ramé, DS del Bordeaux, è stato intervistato da TeleRadioStereo e ha parlato di Malcom Filipe Silva de Oliveira, per tutti Malcom. Queste le sue dichiarazioni:

"Non ho notizie in merito all'interesse della Roma per Malcom e sono voci delle quali io non sono al corrente, non c’è nulla".

-Quest'oggi è stato presentato Carlo Ancelotti al Napoli. Il presidente degli azzurri, Aurelio De Laurentiis, ha rilasciato alcune dichiarazioni in conferenza stampa riguardo il percorso in Champions League della Roma da lui ritenuto più semplice rispetto alla sua squadra poichè i giallorossi avrebbero avuto un sorteggio favorevole. 

-La Roma tramite il proprio profilo Twitter ha ricordato la vittoria del mondiale dell'Italia l'11 luglio del 1982esaltando quello che fu uno dei protagonisti della competizione, Bruno Conti.

"L'11 Luglio del 1982 Bruno Conti saliva sul tetto del mondo con l'Italia"

Queste le sue parole:

"La Roma in Champions League è arrivata dove è arrivata perchè rispetto a noi, è stata favorita dal sorteggio".

-Francesco Totti ha festeggiato il compleanno di Ludovic Giuly. I due sono stati compagni nella Roma nella stagione 2007-08. A dimostrarlo una foto scattata insieme anche a due ex conoscenze del calcio italiano, Frey e Mendieta

-Simpatico siparietto andato in scena sul profilo Instagram della Roma sotto un post che vede una foto di El Sharaawy e Kluivert con scritto: "Vota il tuo preferito dell'allenamento". De Rossi e poi Strootman hanno commentato scherzosamente schierandosi con l'olandese scrivendo rispettivamente: "Tutta la vita Kluivert" e "100% Kluivert".

-La Roma ha tesserato il giovane statunitense Gennaro Nigro, centrocampista classe 2000. Nigro, che ha appena preso il passaporto italiano, verrà aggregato alla formazione Primavera. A riportarlo èTuttomercatoweb.com.

-Ante Coric, neo acquisto della Roma, è stato intervistato da Roma TV durante il ritiro di Trigoria. Queste le parole del giovane croato:

Prime sensazioni sulla città, su Trigoria?
"Sta andando molto bene, mi sento molto bene in un club così grande. Non vedevo l'ora di iniziare".

Sulle qualità e il ruolo.
"Le qualità voglio mostrarle in campo, mi piace giocare da centrocampista offensivo, mezzala sinistra".

Pensi di assomigliare a Boban e Prosinecki?
"In Croazia mi chiedevano di loro, così come di Modric. Sono grandissimi giocatori, non posso dire di essere come loro. Voglio diventare come loro e Modric, è un piacere che mi dicano che gioco come lui".

Come stai vivendo la partita della Croazia di stasera?
"Non vedo l'ora di vedere la partita, spero si possa ottenere un ottimo risultato. In ogni caso, sarà il miglior risultato di sempre, nel 1998 siamo arrivati terzi, possiamo fare ancora di più".

Hai chiesto un permesso per vedere la partita?
"Avremo la TV durante la cena, anche ieri abbiamo visto Francia-Belgio".

Sei il più giovane marcatore dell'Europa League, ma hai grande esperienza.
"Per quanto riguarda il calcio, non sono molto giovane, ho tante partite, 150, ne voglio giocare ancora altre e raggiungere quota 300 il prima possibile. Sono felice di aver iniziato molto giovane, lo sono ancora, posso ancora crescere e voglio ringraziare la Dinamo Zagabria, che mi ha fatto giocare a 17 anni in Europa".

Com'è venuta fuori la scelta di andare in Austria a 12 anni?
"È stata dura, avevo solo 11 anni quando mi sono trasferito dalla Croazia, ho dovuto iniziare un nuovo percorso scolastico, ho imparato il tedesco. È stata la scelta migliore per la mia crescita, la disciplina è al primo posto, si è sempre rivolti al calcio, non è come in Croazia. Avevo la testa da calciatore a 12 anni, ma anche a 5-6 quando ho toccato il primo pallone".

Sei nato in una famiglia sportiva.
"Tengo a sottolineare che vengo da una famiglia di calciatori di grande talento, il più talentuoso era il mio fratello maggiore, ma erano tempi duri. L'altro mio fratello, Josip, ha giocato per alcuni mesi in Bosnia, anche mio padre è un ottimo calciatore. Non sono l'unico in famiglia".

C'è un compagno col quale parli di più?
"Con William Bianda siamo in stanza, trascorro il più del tempo con lui, è stato il primo con cui sono uscito in città. Sul campo c'è De Rossi, lui parla inglese molto bene, è una grandissima persona. Voglio ringraziarlo, quando ho bisogno di qualcosa mi chiede sempre come sto. A volte mi suggerisce di fermarmi, ma sono giovane, non credo di potermi permettere di lamentarmi".

Perché hai scelto la Roma?
"L'ho detto, è un grande club. Quando ho sentito parlare della Roma, ho detto subito sì. È un salto in avanti per la mia carriera".

Ritroverai Halilovic, Benkovic, Sosa. La Croazia sforna molti talenti.
"Siamo 4 milioni e in semifinale al mondiale, è incredibile. Ho giocato con loro, Dio ci ha dato una grande fortuna. Ci sono molti giocatori di talento in Croazia".

-Gerson è sempre più vicino all'Empoli. La Roma e la società toscana hanno raggiunto l'accordo per il trasferimento in prestito del brasiliano classe '97. Prima che il tutto venga formalizzato, manca ancora il sì del giocatore. A dare la notizia è Gianluca Di Marzio tramite il suo sito.

 

 

 

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

INSIDEROMA è una testata giornalistica on line di carattere sportivo/informativo/quotidiano con Autorizzazione del Tribunale di TIVOLI n. 182/13 del 05/02/2013
Insideroma.com - ©copyright 2016 | P.I. 1077625100 | Informativa sui Cookie | powered by Damicom S.r.l.
chiudi popup Damicom