Breaking News

Kean e gli U19: le plusvalenze che vogliono giocare

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 31-07-2018 - Ore 11:25

|
Kean e gli U19: le plusvalenze che vogliono giocare

LA REPUBBLICA - M. PINCI - Il diciannovenne più utilizzato d’Italia non era a Seinäjoki, con gli altri, a consolarsi per quella medaglia d’argento che forse avrebbe potuto essere più preziosa. Nell’ultima Serie A, il portabandiera della categoria è stato Gianluigi Donnarumma, e se il mercato non farà scherzi lo sarà pure nella prossima. Che destino aspetti invece gli azzurrini dell’Under 19 vice campione d’Europa, è ancora un’incognita. Prendete Kean: quattro gol nel torneo, di cui due nella finale persa col Portogallo domenica: eppure la Juventus a lui pensa soprattutto come a una plusvalenza, forse pure perché sa quanto sia dura ragionare con Raiola. L’ha trattato col Monaco, lui in realtà sarebbe felice di restare e mettersi in fila, «per allenarmi con il mio idolo Cristiano Ronaldo e provare a rubargli qualche segreto».

Di certo, l’affermazione dei ragazzi non nasce negli spogliatoi del massimo campionato italiano: dei 20 partiti per la Finlandia, proprio Kean e il beneventano Brignola sono gli unici ad aver giocato più di 90 minuti in Serie A. Usiamo meno 19enni (22 in tutto) di Francia e Germania (32 e 31, con minutaggi monstre) e più di Inghilterra e Spagna, dove però i ragazzini hanno spazio nel campionato riserve e nelle squadre B, quelle che qui hanno ingolosito solo la Juve. Magari l’Euro d’argento convincerà qualcuno a puntarci: l’Atalanta s’è presa l’interista Bettella, e lì inizierà a respirare un po’ di Serie A.
Spera di esordire pure Zaniolo, finito alla Roma nell’affare ma che nonostante un mucchio di richieste in Serie B preferirebbe giocarsi le sue chance all’Empoli in A. Pure Brignola può tornare a giocarla: lo vuole il Sassuolo per farne l’erede di Politano. Il più ricercato è però Tonali, regista del Brescia per cui tanti sprecano paragoni con Pirlo: non ne ha la genialità, ma lo hanno già chiesto Roma e Juve sentendosi rispondere che servono 8-10 milioni per averlo. Il portiere Plizzari, scuola Milan come il più noto collega, nonostante due erroracci nella finale piace al Verona, e in fondo dopo un anno in B con la Ternana può considerarsi un profilo affermato. Il Pescara sta provando a riprendersi Capone (Atalanta pure lui), che l’anno scorso in B ha iniziato a far vedere di meritare platee migliori. Udinese e Genoa ne offrono all’attaccante dell’Inter Pinamonti. Doveva esser lui la star dell’Italia, ma ha fatto la riserva di Scamacca, che in A ci gioca già, col Sassuolo. Il punto è se avrà l’occasione per provare a meritarsela.

Fonte: La Repubblica

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

INSIDEROMA è una testata giornalistica on line di carattere sportivo/informativo/quotidiano con Autorizzazione del Tribunale di TIVOLI n. 182/13 del 05/02/2013
Insideroma.com - ©copyright 2016 | P.I. 1077625100 | Informativa sui Cookie | powered by Damicom S.r.l.
chiudi popup Damicom