Breaking News

Le pagelle di Roma-Udinese

condividi su facebook condividi su twitter Di: Massimo De Caridi 13-04-2019 - Ore 22:18

|
Le pagelle di Roma-Udinese

La Roma vince 1-0 in casa contro l'Udinese grazie ad Edin Dzeko che torna al gol all'Olimpico dopo un anno solare. I giallorossi soffrono come a Genova con la Sampdoria ma trovano la seconda vittoria consecutiva, che serve sia per il morale che per la classifica. Nuovo infortunio per De Rossi, che ha avuto un guaio muscolare e rischia di rimanere fuori nella sfida di sabato prossimo con l'Inter a San Siro.

Mirante 6 - Bella parata nella ripresa su un tiro-cross di D'Alessandro ma fa venire i brividi sulla schiena dei tifosi romanisti quando esce a vuoto e la Roma rischia di prendere la rete del pareggio proprio nei minuti finali.

Juan Jesus 6 - Si sacrifica nel ruolo di terzino destro come accadutogli lo scorso anno con l'Inter e nella mezz'ora finale a Genova ma a fine primo tempo è costretto ad uscire per un trauma cranico riportato nello scontro con Samir dell'Udinese. (46' Florenzi 6.5 - Il suo ingresso in campo dà una spinta maggiore sulla destra e mette in mezzo diversi cross interessanti ed in uno di questi, Dzeko colpisce bene di testa ma è bravo Musso a deviare in angolo).

Fazio 6 - Partita ordinata del centrale argentino, che con un centrocampo più protetto rende sicuramente di più ed è più sicuro, soprattutto quando non deve fare recuperi a campo aperto.

Manolas 7 - La sicurezza fatta difensore. Il suo intervento difensivo a pochi minuti dal termine della gara è una giocata da grande campione, che riceve appluasi scroscianti da tutto lo stadio. Se c'è un calciatore della rosa della Roma da tenere a tutti i costi, pur sacrificando altri, è proprio lui. Per fare le grandi squadre si parte dai difensori ed il greco deve esser una colonna portante per la prossima stagione.

Marcano 6.5 - Ottimo primo tempo, quando si propone spesso in avanti ed arriva sul fondo mettendo in mezzo anche cross importanti per le punte giallorosse. Nella ripresa, con l'ingresso di Florenzi sull'altra fascia e rimane di più in appoggio ai 2 centrali romanisti formando una specie di difesa a 3 stile Spalletti.

De Rossi 6 - Meno bene di altre volte e lo si era visto sia per la corsa non fluida come a Genova e sia per qualche lancio o passaggio elementare sbagliato non da lui. Si fa male proprio nell'azione che porterà al vantaggio della Roma ed è costretto ad uscire. (68' Under 6 - Ha bisogno di giocare con continuità ma è uno dei pochi calciatori in grado di cambiare passo e dare pericolosità alla manovra offensiva romanista).

Cristante 6 - Gioca una partita lineare, cercando di dare solidità alla difesa e fare da raccordo con i 3 trequartisti, lavoro non facile e non sempre riesce ad eseguirlo al meglio ma l'impegno dell'ex Atalanta non manca mai.

Zaniolo 6 - Fatica moltissimo nel primo tempo quando deve più aiutare Juan Jesus in fase di recupero che nello sviluppo della manovra. Nella ripresa va un pò meglio quando dietro di lui c'è Florenzi ma non riesce a regalare nessuno spunto di rilievo.

Schick 5 - Il doppio centravanti non funziona. Si dice che il ceco sia una seconda punta ma ogni volta che viene impiegato insieme a Dzeko, fanno male entrambi. Uscito lui, la Roma si rimette 4-2-3-1 e la squadra se ne giova molto. (46' Pellegrini 6.5 - Bell'incontro per l'ex Sassuolo che dà maggior dinamismo quando gioca dietro Dzeko ed è importante anche per andare in parità numerica a centrocampo. Bene anche in mediana quando recupera diversi palloni nel momento in cui la squadra soffre di più).

Dzeko 7 - Bentornato al gol casalingo. Dopo un anno di astinenza in campionato, il centravanti bosniaco segna una rete da vero bomber su un'invenzione di El Shaarawy. L'ex City permette ai giallorossi di posizionarsi momentaneamente al quarto posto in attesa della sfida dell'Atalanta di lunedì con l'Empoli e del big-match serale tra Milan e Lazio.

Ranieri 6.5 - La formazione iniziale prevede 4 centrali difensivi contemporaneamente per l'assenza dello squalificato Kolarov più gli infortunati Karsdorp e Santon che ne avranno per almeno altri 20 giorni ed inoltre vi era Florenzi a mezzo servizio, poiché tornava dopo un mese ed è stato convocato ed inserito per mancanza di alternative. Non eccelsa la scelta Schick-Dzeko davanti ma ad inizio ripresa rimedia inserendo Pellegrini per il ceco e la Roma cambia marcia completamente.

Fonte: A cura di Massimo De Caridi

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

INSIDEROMA è una testata giornalistica on line di carattere sportivo/informativo/quotidiano con Autorizzazione del Tribunale di TIVOLI n. 182/13 del 05/02/2013
Insideroma.com - ©copyright 2016 | P.I. 1077625100 | Informativa sui Cookie | powered by Damicom S.r.l.
chiudi popup Damicom