Breaking News

Mancini: "Questa vittoria è un capolavoro dei giocatori, hanno fatto una grande partita"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 31-10-2015 - Ore 23:23

|
Mancini:

Il tecnico dell'Inter, Roberto Mancini al termine del match contro la Roma, ecco le sue parole:

MANCINI A MEDIASET PREMIUM - "Le lacrime a fine partita? C'era aria, mi dà fastidio agli occhi. Un capolavoro? È dei giocatori, hanno fatto una grande partita, sono stati bravissimi a concedere poco, è stata una bellissima partita. Icardi? Scelta tecnica, non ha detto nulla. Pensavamo di giocare così, senza punti di riferimento. Handanovic? Ha fatto quello che deve fare, come mercoledì a Bologna. È un grande portiere. Scudetto? Siamo all’undicesima, ci sono cinque squadre in un punto. Le tre punte? A volte possiamo giocarci, a volte no, a volte serve un centravanti. Nagatomo e D’Ambrosio? Ci servivano due giocatori forti e veloci al contrasto, D’Ambrosio ha avuto un po’ di crampi ma ha fatto benissimo, se lo merita. Sono stati bravi entrambi. Migliorati rispetto a Bologna? A Bologna in 10 abbiamo vinto, eravamo già migliorati". MANCINI A SKY  - “Altra vittoria 1-0? Se vuoi fare le fondamenta di una casa le devi fare bene, altrimenti crolla, abbiamo fatto una buona gara. Il boato di San Siro? Noi dobbiamo lavorare e correre, i ragazzi hanno fatto una gara fantastica, sono felice per i tifosi. L’assenza di Icardi? Scelta tecnica, non volevo dare punti di riferimento alla Roma. Sicuramente dovevamo gestire meglio i contropiedi che ci sono capitati, su questo dobbiamo migliorare. Medel? Gary è un giocatore straordinario, è furbo, intelligente e tecnico. Per me è forte, come gli altri che si sono sacrificati”.  MANCINI ALLA RAI  "Le scelte sono risultate vincenti. Sono stati tutti bravi, come D'Ambrosio e Nagatomo che hanno fatto una grande partita. Avevamo bisogno di calciatori veloci che contrastassero Salah e Gervinho. Abbiamo concesso molto poco alla Roma, sono soddisfatto. Icardi? Non volevo dare punti di riferimento alla Roma, è un bravissimo attaccante. Può stare in panchina come gli altri, ma è importante per noi. Handanovic è un grande portiere: ha salvato la gara a Bologna e oggi in due occasioni nel secondo tempo nelle uniche occasioni concesse. Ma tutti questa sera siamo stati bravi. Jovetic ha fatto la sua parte, ha corso tanto. Siamo contenti. Ci vorrà ancora tempo per vedere la vera Inter. E' una squadra che sta ancora nascendo, faremo ancora altri errori, ma l'importante è metterci sempre grande impegno e grinta, altrimenti non si vincono partite dure come quelle di oggi. Jovetic e Icardi hanno bisogno di tempo, hanno giocato insieme solamente 5-6 gare. Abbiamo fatto un'ottima fase difensiva, ma anche la fase offensiva è stata buona: abbiamo creato molto".

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

INSIDEROMA è una testata giornalistica on line di carattere sportivo/informativo/quotidiano con Autorizzazione del Tribunale di TIVOLI n. 182/13 del 05/02/2013
Insideroma.com - ©copyright 2016 | P.I. 1077625100 | Informativa sui Cookie | powered by Damicom S.r.l.
chiudi popup Damicom