Breaking News

Match Interview - Garcia: "Abbiamo avuto il carattere per vincere. Avremmo bisogno dell'aiuto del pubblico..." Dzeko: "Non ho mai sentito la pressione, ma fare gol è il mio mestiere"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 04-11-2015 - Ore 22:30

|
Match Interview - Garcia:

Direttamente dalla sala stampa dello “Stadio Olimpico” di Roma tutte le interviste e le dichiarazioni dei protagonisti del match tra la Roma ed il Bayern Leverkusen, valevole per il 4° Turno del girone E di Champions League.

POST MATCH 

NAINGGOLAN A ROMA TV

Partita a fasi alterne
Primo tempo potevamo stare 5-0. Oggi l’errore è stato di essere consapevoli di aver la partita in mano. Sul 2-2 siamo riusciti e abbiamo preso la vittoria che è stata meritataMomento migliore ?Il gol lo facciamo sempre, ma non può arrivare il gol ad ogni loro occasione. Dobbiamo dare qualcosina in più specie in queste partite Come si spiegano i blackout ? Rientri negli spogliatoi col sorriso e questo è stato il nostro errore perché pensavamo di avere la partita in mano. La forza che avevamo l’abbiamo sfruttata per recuperare la partita Ora il derbyPochi giorni di riposo, ma ormai è un’abitudine”.

SABATINI ROMA TV “A volte ci rilassiamo un po'. Ci saltano i circuiti. Stasera quello che ho rilevato è che abbiamo lavorato bene con i reparti, è ovvio che vorremmo stare più tranquilli e la gente con noi, ma è la nostra caratteristica. Siamo un prodotto molto televisivo! Abbiamo sofferto i primi minuti del secondo tempo. Buona la reazione della squadra che non si è spaventata. Una vittoria che vale tanto dal punto di vista psicologico. Dzeko? Lui sa che ci aspettiamo i gol da lui, ma mi aspetto anche le giocate tipo quella del primo gol. Siamo felici di averlo. Lui è un professionista esemplare. Quello che ha fatto oggi è grandioso. Il derby? Se la partita di stasera fosse finita 3-0 allora parlavo del derby, ma rimandiamo questo discorso. La capacità di soffrire? La cosa che mi è piaciuta di più è stata la reazione dopo il secondo gol. I reparti non si sono disuniti. Mi fa sperare, la difesa è stata alta, abbiamo continuato a cercare l'anticipo. Ci siamo dimostrati squadra. Il girone? Abbiamo un'amichevole a Barcellona, la faremo con le nostre qualità e difetti. Non siamo battuti in partenza col Barcellona”.

SABATINI MEDIASET: Vi siete complicati la vita? Prima di complicarci la vita abbiamo giocato un grande calcio avremmo potuto fare il terzo gol. In questo lasso di tempo abbiamo giocato un grande calcio sfruttando le nostre grandi qualità. Non si può criticare i giocatori della Roma. Poi come sempre capita alla Roma le sinapsi vanno in corto circuito. La Roma si è comportata da squadra tenendo i reparti collegati e hanno continuato ad esser squadra vincendo una partita che ha un valore incommensurabile e rende bella e non inutile la prossima partita con il Barcellona. La squadra si è rinforzata dal punto di vista psicologico. Garcia ha parlato del pubblico... Siamo di fronte ad un paradosso perchè la Roma è amata in maniera incommensurabile ma questo amore è un pò silenzioso in questo momento. E' normale che Rudi si rammarichi per questo ma i tifosi torneranno a stare con la squadra come prima. 

GARCIA A MEDIASET: Attimi tremendi? Sicuramente non ci annoiamo quando c'è Roma-Leverkusen. Abbiamo fatto un grandissimo primo tempo, poi nel secondo avevamo grandi rimpianti. Cè stato un blackout ma voglio sottolineare che c'è stato il carattere per vincere la partita. Come è possibile avere queste amnesie? Lavoreremo su questa cosa, di solito dopo l'intervallo torniamo bene in campo, questa volta no. Sono arrivati in modo troppo facile nella nostra area. E' più un aspetto tattico o psicologico? Il reparto difensivo mi è piaciuto, ovviamente il secondo gol si fa con Florenzi già infortunato. I giocatori sono stati bravi perchè da 2-0 a 2-2 molte squadre crollano e invece la squadra ha dimostrato di poter fare bene anche sotto pressione. Nel secondo tempo è mancata organizzazione? Forse abbiamo fatto due metri in meno rispetto a quelli fatti nel primo tempo. Forse alcuni si appoggiano sul compagno invece di fare meglio per il compagno. Comunque quando si vince si può vedere cosa non è andato con serenità. Come stanno gli infortunati? Tre problemi muscolari. Daniele e Flore avevano fastidi anche con l'Inter. Penso e spero che Flore si sia fermato prima di una possibile lesione. Maicon sembra un pò più grave ma sapete sui problemi muscolari bisogna aspettare 48 ore per saperne di più. Manca la gestione del risultato? Si ma questo è umano. Anche per la partita di andata. Io dico che la cattiveria giusta l'abbiamo avuta per tutto il primo tempo e su questo dobbiamo essere più continui. Nei momenti di difficoltà avremmo bisogno dell'aiuto del pubblico, spero che lo stadio diventi un inferno nel futuro e per il momento è lontano da questa cosa.

DZEKO A MEDIASET: Non può succedere che nei primi minuti del secondo tempo spariamo dal camo dobbiamo assolutamente migliorare questo aspetto. E' forte la pressione a Roma? Certamente non sono felice di aver fatto solo due gol finora, ma sono molto felice di aver fatto gol stasera. La pressione non l'ho mai sentita ma anzi ho sentito la vicinanza di tutti soprattutto dei compagni e della società e a loro dedico questa vittoria. La prestazione comunque c'è sempre stata? Io sto lavorando anche molto per la squadra ma quando nomini un attaccante ti aspetti sempre gol, questo è il mio mestiere e devo cercare di fare sempre meglio.

PJANIC A MEDIASET: Quanto pesava quel pallone? Penso che dovevamo chiudere la partita prima soprattutto al primo tempo. L'importante è fare tre punti per la qualificazione. Ancora non siamo qualificati ma comunque è una buona cosa. Spero di vincere anche il derby. Cosa è successo nel secondo tempo? Cala la concentrazione e questa cosa dobbiamo migliorarla. Forse il risultato del primo tempo poteva essere più alto ma va bene così.

PRE-MATCH

SABATINI A MEDIASET PREMIUM:  “Non  dobbiamo e non vogliamo sbagliare questa partita. La Roma cade spesso in disattenzioni? E’ una cosa che dobbiamo accettare. E dobbiamo essere in grado di accettare pregi e difetti di questa squadra. Anche se dobbiamo sempre prestare attenzione. Come vivo le critiche esterne, a volte poco equilibrate? Se fosse limitato a Szczesny e Dzeko sarebbe stato un traguardo raggiunto, rispetto a quello che è stato detto su alcuni giocatori in questi anni. Questo è il mio mestiere e chi lo fa sa quali sono i nostri oneri e i nostri vantaggi”.

FLORENZI A MEDIASET PREMIUM:"L'obiettivo di stasera? Dobbiamo ottenere a tutti i costi alla vittoria, questo passa anche per il gioco. Dobbiamo essere attenti per 95 minuti se vogliamo vincere una gara fondamentale come questa. La tua condizione fisica? Se non si fanno oggi i sacrifici non saprei quando farli Sensazioni? Concentrazione, cercare di passare il messaggio a tutta la squadra, il messaggio che questa sera è importante per noi e per i tifosi che ci verranno a sostenere". 

 

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

INSIDEROMA è una testata giornalistica on line di carattere sportivo/informativo/quotidiano con Autorizzazione del Tribunale di TIVOLI n. 182/13 del 05/02/2013
Insideroma.com - ©copyright 2016 | P.I. 1077625100 | Informativa sui Cookie | powered by Damicom S.r.l.
chiudi popup Damicom