Breaking News

Pochi dubbi di formazione per Ranieri nel match contro l'Udinese

condividi su facebook condividi su twitter Di: Massimo De Caridi 12-04-2019 - Ore 21:25

|
Pochi dubbi di formazione per Ranieri nel match contro l'Udinese

INSIDEROMA. COM - MASSIMO DE CARIDI - La Roma torna in campo domani sera alle ore 18 nel match casalingo contro l'Udinese e punta a prendere punti su Milan e Lazio, impegnate nello scontro diretto di San Siro.

Mister Ranieri può contare finalmente su Florenzi e sarà nuovamente a disposizione Perotti con De Rossi che ha recuperato dal piccolo problema accusato dopo la gara vinta a Genova con la Sampdoria, di cui è stato protagonista. La notizia negativa riguarda l'infortunio di Steven Nzonzi, tanto per mantenere alta la media ma questa volta non si tratta di guaio muscolare ma di distorsione al ginocchio. 

In porta, Mirante sembra aver definitivamente scavalcato Olsen, dopo le brutte prestazioni fornite nell'ultimo periodo dallo svedese e con l'ex Bologna che ha sempre risposto presente quando è stato chiamato in causa. Proprio nel match d'andata, il classe '83 partenopeo ha fatto il suo esordio con la maglia giallorossa anche se quella volta i giallorossi incassarono una sconfitta all'esordio sulla panchina di Davide Nicola, non più allenatore dei friulani e sostituito da Igor Tudor.

Kolarov sarà out per squalifica ed il suo posto verrà preso da Juan Jesus, poiché sia Santon che Karsdorp sono ai box almeno fino alla fine di aprile. Nell'ultima mezz'ora allo stadio Ferraris, il brasiliano aveva sostituito il terzino olandese sulla fascia destra e stavolta dovrà spostarsi sulla corsia opposta. Viene così premiata la sua duttilità tattica e preferito a Marcano, altro centrale mancino che può giocare anche sulla sinistra ma che in questo momento è meno considerato dal tecnico romano. 

A centrocampo, la coppia sarà formata da De Rossi e Cristante, anche per mancanza di alternative ma questo è il miglior duo possibile, viste le caratteristiche dei giocatori in rosa. Sulla trequarti, invece, agiranno Zaniolo, Pellegrini e probabilmente El Shaarawy, che potrebbe vincere il duello con Kluivert, che ha ben figurato nelle partite in cui è stato impiegato nell'era Ranieri. L'ex Inter appare in vantaggio su Under per occupare la fascia destra ma il turco sembra finalmente pronto a riprendere il suo posto in squadra.

Davanti, continua il dualismo tra Dzeko e Schick e Ranieri ha messo una pietra tombale sulla possibilità di vederli insieme, vista anche la deludente prestazione di entrambi nella sfida di Ferrara contro la SPAL. Il centravanti bosniaco è in pole per partire dal primo minuto ed è ancora a caccia della prima rete stagionale in campionato tra le mura amiche. Questa per lui sarà la penultima occasione per chiudere decorosamente un'annata non certo da incorniciare e che potrebbe esser l'ultima in maglia giallorossa. Il ceco può esser un'arma importante in caso di necessità o per far rifiatare l'ex City a partita in corso, dipenderà dall'evolversi dell'incontro. 

Tutto pronto per una gara che deve dare un minimo di continuità di risultati alla squadra di Ranieri per sperare di agguantare quel posto Champions, che ad oggi dista un solo punto ma vi sono altre 3 squadre agguerrite per arrivare a tale obiettivo.

Fonte: A cura di Massimo De Caridi

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom