Breaking News

Polverone Fifa, nel mirino c'è Chung: "Pericolo sabotaggio candidature"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 06-10-2015 - Ore 11:26

|
Polverone Fifa, nel mirino c'è Chung:

Continuano i problemi nella Fifa, riguardo la corsa al dopo Blatter. Il candidato alla presidenza coreano, Chung Mong-joon, rivale del presidente dell'Uefa Platini, è sotto inchiesta per sospetti di corruzione dal Comitato Etico della Fifa per il suo sostegno alla candidatura ai Mondiali 2022 della Corea del Sud, poi fallita. Sotto accusa anche le sue critiche al comitato, visto che Chung è convinto ci sia un sabotaggio in corso, facendo tabula rasa nei candidati oltre Joseph Blatter. 

Queste le sue parole in merito: "Rischio 15 anni di squalifica ma è chiaro che la commissione agisce come un killer della corrente che fa capo a Blatter: stanno tentando di danneggiare la mia candidatura. Con la campagna presidenziale il vero pericolo è che stiano sabotando non solo la mia di candidatura, ma le elezioni e la Fifa stessa. Per quanto assurdo possa apparire, ci sono riscontri nei media circa un piano di Blatter per voler restare presidente una volta esclusi tutti i candidati, dunque c'è il serio rischio che le elezioni si trasformino in una farsa».

L'elezione del nuovo presidente mondiale del calcio è fissata per il 26 febbraio: al momento le candidature pervenute, filtrate da principi etici stabiliti proprio dal comitato etico dell Fifa, sono quelle di Michel Platini, presidente Uefa, e il principe Ali bin al-Hussein di Giordania.

 

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

INSIDEROMA è una testata giornalistica on line di carattere sportivo/informativo/quotidiano con Autorizzazione del Tribunale di TIVOLI n. 182/13 del 05/02/2013
Insideroma.com - ©copyright 2016 | P.I. 1077625100 | Informativa sui Cookie | powered by Damicom S.r.l.
chiudi popup Damicom