Calciomercato

Ag. Malcolm: "Perché il nostro assistito al Barca e non alla Roma? Per ripicca nell'affare Fuzato"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 09-08-2018 - Ore 18:07

|
Ag. Malcolm:

Leonardo Cornacini, agente della Elenko che cura gli interessi di Malcom spiega la sua verità sul caso del suo assistito che all'ultimo secondo ha preferito Barcellona a Roma. Queste le sue parole ai microfoni del sito tuttomercatoweb.com:

La verità è che abbiamo deciso di non portare Malcom in giallorosso perché la Roma non si è comportata bene con noi”.

Si spieghi meglio, Cornacini...
Stavamo lavorando all’operazione Fuzato. Che è un nostro calciatore. Poi la Roma l’ha fatta chiudere ad un altro agente, contro il quale, è bene precisarlo, non abbiamo nulla”.

Insomma, una vera ripicca.
Si. Esatto. Dispiace dirlo ma è così. La Roma si era comportata male con noi dieci giorni prima con l’affare Fuzato. E abbiamo ricambiato con lo stesso comportamento. Visto l’atteggiamento assunto nei nostri confronti abbiamo deciso, insieme a Malcom, che la destinazione migliore non fosse quella giallorossa. E poi sempre nello stesso affare Malcom, la Roma aveva coinvolto altri intermediari. Oggi comunque Malcom è felice di essere un nuovo rinforzo del Barcellona”.

Fonte: tuttomercatoweb.com

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

INSIDEROMA è una testata giornalistica on line di carattere sportivo/informativo/quotidiano con Autorizzazione del Tribunale di TIVOLI n. 182/13 del 05/02/2013
Insideroma.com - ©copyright 2016 | P.I. 1077625100 | Informativa sui Cookie | powered by Damicom S.r.l.
chiudi popup Damicom