Rassegna stampa

Alisson-Milinkovic. La Russia diventa un supermarket

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 12-06-2018 - Ore 07:47

|
Alisson-Milinkovic. La Russia diventa un supermarket

IL MESSAGGERO - TROTTA - Sarà l’orologio del Mondiale a dettare i tempi del calciomercato e ad innescare reazioni a catena in tutti ruoli. DaAlisson a Cristiano Ronaldo, passando per Higuain, Pogba, Milinkovic Savic, Neymar e Hazard: sono di primissima fascia i protagonisti che incroceranno le prestazioni del campo con le trattative al tavolo degli affari. Il giro dei portieri potrebbe partire addirittura a stretto giro. Perché Alisson, in campo domenica contro la Svizzera, con le sue dichiarazioni («Credo che tutto si risolva prima del Mondiale ed è quello che voglio, altrimenti se ne parlerà dopo») ha voluto mettere pressione un po’ a tutti: a Liverpool, Real Madrid, Chelsea e Roma. Durante l’incontro della scorsa settimana, i Reds hanno ribadito all’entourage del brasiliano di considerarlo la prima scelta per il post Karius. Ma il club giallorosso, che gli ha offerto un prolungamento da circa 3,5 milioni a stagione, spera di discutere il suo futuro solo al termine della kermesse russa, confidando in una crescita dell’attuale valore di 70 milioni. A centrocampo, i giochi dipenderanno invece dalle deci- sioni di Pogba (Francia) e Milinkovic Savic (Serbia). Il talento della Lazio viene stimato sui 150 milioni, una cifra considerata fuori mercato dalla Juventus, arrivata ad offrirne 70 milioni più due contropartite tecniche, ma raggiungibile da Real (sulle tracce anche di Hazard, Belgio) e Psg.

CASO REAL - Saranno tuttavia gli attaccanti a spostare cifre ancora più alte. La classifica speciale è comandata da Cristiano Ronaldo. Il campione portoghese è in crisi con il suo Real dopo l’offerta definita ‘offensiva’ per un rinnovo da circa 30 milioni a stagione compresi i bonus. Vuole essere il più pagato al Mondo, e se non sarà il presidente Perez a fargli superare lo stipendio di Messi da 45 milioni all’anno, allora cercherà una sistemazione al- trove. Dove? Un ritorno allo United resta l’ipotesi più gradita, mentre gli spagnoli preferirebbero intavolare uno scambio con Neymar. Le future mosse degli iberici dipenderanno dal prossimo allenatore. Nella lista insieme a Guti c’è ancora Conte che, per liberarsi, pretende il pagamento della penale dal Chelsea, dove Blanc rimane la seconda scelta dopo Sarri. I Blues restano intanto in testa alla griglia delle pretendenti per Higuain. Infine c’è il caso Griezmann: da tempo accostato al Barcellona, in settimana il francese annuncerà il suo futuro. E forse il rinnovo con l’Atletico Madrid.

Fonte: IL MESSAGGERO - TROTTA

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom