Rassegna stampa

Con Veretout la Roma trova il play alla Busquets

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 20-07-2019 - Ore 08:02

|
Con Veretout la Roma trova il play alla Busquets

LA GAZZETTA DELLO SPORT - La sua avventura in giallorosso inizierà ufficialmente questa mattina presto, quando Jordan Veretout alle 8.30 varcherà il cancello di Villa Stuart per svolgere le visite mediche. Con lui ci sarà anche Amadou Diawara, l’altro mediano con cui probabilmente andrà anche in concorrenza per un posto al sole. Poi la firma del contratto con la Roma (quinquennale a 2,3 milioni di euro a stagione più bonus, alla Fiorentina 19 milioni) e il primo approccio con Trigoria nel corso del pomeriggio, quando i giallorossi giocheranno la loro seconda amichevole (ore 17.30 contro il Trastevere, Serie D). (...) Ma quale sarà il ruolo di Veretout in questa Roma? Probabilmente toccherà a lui fare quello che ha fatto Javier Pastore nella prima sgambata, quella vinta giovedì per 12-0 con il Tor Sapienza. E cioè il play nella Salida Lavolpiana, il meccanismo di gioco mutuato dal Sud America e su cui hanno costruito parte delle proprie fortune Guardiola, Luis Enrique e Pochettino. E che è anche una delle chiavi del gioco di Fonseca. Dove, appunto, Veretout dovrà essere l’ago della bilancia di un meccanismo volto a favorire il palleggio dal basso e l’uscita del pallone, soprattutto in situazione di pressione avversaria. In buona sostanza un mediano (probabilmente Veretout) scivola tra i due centrali di difesa, che si allargano andando a sfruttare lo spazio lasciato dagli esterni di difesa, che invece salgono a livello dell’altro mediano e – a volte – anche del trequartista opposto, che invece si abbassa. Nel Barcellona di Guardiola lo faceva alla perfezione Busquets, nella Roma di Luis Enrique toccava ad esempio a De Rossi (...) Insomma, con lui i giallorossi trovano il fosforo ma non solo, perché il centrocampista francese è anche un giocatore muscolare e fisico, che sa contrastare e coprire le varie linee di passaggio, risultando di conseguenza molto importante anche per la fase difensiva. Oggi, ovviamente, non potrà essere in campo contro il Trastevere, ma è facile che qualche minuto lo possa giocare già mercoledì prossimo, contro il Gubbio, terza fatica stagionale dei giallorossi (sempre in programma a Trigoria). Da lì inizierà davvero la storia giallorossa di Jordan Veretout.

Fonte: LA GAZZETTA DELLO SPORT

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom