Rassegna stampa

Fonseca non cambia: "Siamo in fiducia. Non ci sono alibi"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 10-11-2019 - Ore 09:31

|
Fonseca non cambia:

LA REPUBBLICA - FERRAZZA - Cambierà poco. Perché si fida di quelli che hanno giocato fino a questo momento. E perché non ha troppe alternative. Paulo Fonseca archivia la sconfitta contro il Borussia chiedendo alla sua Roma un ultimo sforzo prima della sosta. Oggi, contro il Parma (ore 18, diretta Sky), il tecnico confermerà Mancini a centrocampo, accanto a Veretout, nonostante in Germania sia tornato a disposizione Diawara. "Amadou non ha i 90 minuti - conferma Fonseca - Abbiamo giocato tante partite negli ultimi giorni, ma non cambierò molto. La squadra sa che deve lottare di più dopo una sconfitta. E' vero che abbiamo perso, ma abbiamo fatto una buona partita e siamo in fiducia". Il portoghese evita gli alibi, non interessato a nascondersi dietro gli errori arbitrali subiti. "Per me non ci sono scuse, dobbiamo sapere che possiamo controllare quello che facciamo noi e non quello che fanno gli altri. I ragazzi devono capire che dobbiamo giocare sempre con ambizione. Dobbiamo lottare di più per fare meglio, ma siamo in fiducia".

Spinazzola ha raggiunto i compagni a Parma e dovrebbe giocare terzino destro, con Florenzi ancora una volta in panchina. Il capitano è stato convocato in nazionale da Roberto Mancini nonostante abbia perso il posto da titolare. "Alessandro ha sempre la possibilità di giocare - schiva l'argomento Fonseca - E' sempre pronto ad aiutarci, ed è sempre a disposizione per la squadra. Per me è importante, sta lavorando bene. E non ho parlato con lui della convocazione in azzurro". E' piuttosto stanco anche Kolarov - convocato dalla Serbia per le sfide con Lussemburgo e Ucraina - ma l'allenatore dovrebbe chiedergli uno sforzo ulteriore. Quella contro il Parma sarà l'ultima fatica di un ciclo asfissiante di partite, con la Roma impegnata ogni tre giorni, tra campionato e coppa. "Affrontiamo una squadra molto forte in contropiede, molto pericolosa nell'azione individuale di Gervinho. Noi abbiamo una grande unità d'intenti come collettivo e questo è l'importante".

Sono 3.800 i tifosi che riempiranno oggi il settore ospiti del Tardini, un vero e proprio esodo che comincerà questa mattina. Dopo la sosta del campionato, tornerà a disposizione Mkhitaryan. L'armeno ha già ripreso a lavorare in gruppo, ma Fonseca gli ha evitato la doppia trasferta tra Germania e Parma.

Fonte: LA REPUBBLICA - FERRAZZA

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom