Rassegna stampa

La settimana della verità

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 11-05-2020 - Ore 08:42

|
La settimana della verità

IL TEMPO - PIERETTI - L'autorizzazione agli allenamenti collettivi è soltanto il primo passo per poter riprendere la stagione, ma la differenza tra un protocollo e l’altro sarà significativa. Nelle prossime ore il CTS svincolerà il protocollo per gli sport di squadra che verranno autorizzati dal prossimo 18 maggio, il Ministro dello Sport Spadafora presenterà un'informativa al Consiglio dei Ministri che acquisirà le linee guida da inserire nel prossimo decreto governativo.

LA FRENATA - L'altro ieri, ieri, oggi: la valutazione del CTS sul protocollo degli allenamenti collettivi è in dirittura d'arrivo, ma continua a slittare di giorno in giorno. Il Comitato ieri ha avuto modo di analizzare la documentazione presentata dalla Figc, le positività dei calciatori riscontrate in Germania e Spagna hanno reso necessario un dibattito più approfondito su alcuni passaggi, rappresentando una preoccupazione aggiuntiva. Il semaforo verde dovrebbe arrivare già oggi, tanto che i vertici dello Sport Nazionale hanno già calendarizzato le prossime riunioni.

NEGOZIAZIONI - Il percorso intrapreso dalla Figc procede in modo incoraggiante, ma lungo il cammino si potrebbero incontrare ostacoli difficili da oltrepassare; l'eventuale positività alla ripresa del campionato inquieta il sonno dei dirigenti federali; un'intera squadra in quarantena per due settimane metterebbe in dubbio la conclusione del torneo: un rischio che la Federcalcio ha accettato obtorto collo, essendo l’unico modo per sbloccare il protocollo sugli allenamenti collettivi. In queste ore si stanno portando avanti delle valutazioni sulla possibilità di mettere un quarantena tutta la squadra unicamente nel caso in cui risultasse contagiato un calciatore, mentre qualora la positività gravasse su un altro componente del gruppo-squadra (staff tecnico, dirigenti, staff sanitario, fisioterapisti, magazzinieri, etc etc) i giocatori continuerebbero il proprio lavoro senza essere costretti alla quarantena. È una concessione che il CTS potrebbe autorizzare.

LA STANZA DEI BOTTONI - Oggi il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora avrà modo di presentare un'informativa al Consiglio
dei Ministri, mercoledì sarà alla Camera dei Deputati. Sempre mercoledì, in videoconferenza andrà in scena l'assemblea di Lega, convocata per affrontare il nodo dei diritti tv. Giovedì Giunta straordinaria del Coni convocata in videoconferenza per le 15. La Federcalcio attende l’annunciato confronto con il Premier Conte per convocare il prossimo Consiglio federale.

IL GRANDE PASSO - Dopo l'approvazione del dispositivo per gli allenamenti collettivi, la Figc dovrà iniziare a produrre la documentazione per quanto riguarda il dispositivo di sicurezza sanitaria per le partite; il protocollo dovrà contenere tutta la parte logistico-organizzativa dei trasferimenti e dell’acquartieramento nel giorno precedente la partita nonché la gestione complessiva della trasferta, dalla partenza della squadra dal proprio centro sportivo fino al ritorno. Un lavoro molto complesso che impegnerà - nella seconda parte di maggio - i membri della Commissione medica federale.

Fonte: IL TEMPO

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom